Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso.ContinuaPolitica dei cookies

 

Quali sono i problemi alla prostata e come fare prevenzione

Redacción TopDoctors

alle ore 17:51h

Con la collaborazione del Dott. Ricardo Álvarez-Vijande di Barcelona.

 

La prostata è una ghiandola che fa parte del sistema riproduttivo maschile, situata nell’uretra posteriore dell’adulto, vicino alla vescica urinaria, la cui funzione è quella di contribuire alla formazione di liquido seminale e, soprattutto, prevenire le infezioni dell’apparato seminale maschile. Tuttavia, come spiega l’articolo redatto in collaborazione con l’esperto in Urologia, la prostata rappresenta anche l’origine di numerosi problemi di salute per molti maschi adulti

Nonostante non sia possibile generalizzare, è noto che esiste una piccola porzione di uomini giovani che manifestano processi infiammatori o di infezione, mentre una parte significativa degli uomini adulti necessita di effettuare controlli diagnostici o determinati trattamenti legati al tumore alla prostata. Infine, un’alta percentuale di soggetti adulti si rivolge ad uno specialista per frenare la progressione dell’ipertrofia prostatica benigna (che colpisce la metà degli adulti con età compresa tra 60 e 70 anni) e per risolvere problemi di minzione. Occorre però precisare che, nonostante l’incidenza, tali patologie della prostata prevedono un’alta possibilità di cura, motivo per cui la diagnosi precoce risulta efficace per un trattamento efficace.

 

Come prevenire i problemi alla prostata?

Questi problemi alla prostata possono essere prevenuti attraverso una corretta e costante attività sessuale, evitando infezioni del tratto urinario e patologie di carattere sessuale e correggendo le abitudini minzionali, ovvero, senza prolungare eccessivamente l’intervallo tra una minzione e l’altra. Inoltre, è importante mantenere delle abitudini alimentari adeguate: difatti, esistono alimenti con funzione protettiva per la prostata (come le verdure che contendono antiossidanti, vedi il pomodoro, uva e soia). Sono da evitare, invece, i cibi con un alto contenuto di grassi polinsaturi. Per la prevenzione dei problemi legati alla prostata si raccomanda un controllo medico ogni 12/18 mesi a partire dai 45 anni d’età, specialmente in quei casi in cui vi sono fattori di rischio all’interno del quadro familiare. Inoltre, difronte alla comparsa di sintomi particolari (alterazioni della minzione, difficoltà ad urinare, sintomi irritativi, febbre, ritenzione urinaria) occorre rivolgersi ad uno specialista.

Articolo redatto con la collaborazione del Dott. Ricardo Álvarez-Vijande di Barcelona, specialista in Urologia.

Articoli collegati

PRENOTA ON-LINE

Possibilità di finanziamento