Alcuni traumi curati male ti perseguitano per sempre

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

È molto importante curare in modo efficace le lesioni alle caviglie e ai legamenti, anche per evitare problemi futuri. Ce ne parla il nostro esperto in ortopedia e traumatologia

In quali casi è più probabile avere una lesione alla caviglia?

La distorsione alla caviglia è una lesione molto frequente per gli sportivi, ma anche per i giochi dei bambini, nella vita sociale, e nella vita lavorativa. Da sempre le lesioni dei legamenti della caviglia sono state considerate delle lesioni benigne trattate con metodi conservatori.

Fino al 40% dei casi la lesione dei legamenti lascia segni importanti se la cura non è effettuata correttamente. Questa situazione, conosciuta come la distorsione non-curata, è la dimostrazione di come alcune distorsioni che non vengono curate prontamente e correttamente possono portare a problemi in futuro. La maggior parte delle volte una lesione può essere curata male se il problema è stato diagnosticato in modo incorretto.

Le lesioni parziali o complesse dei legamenti sono accompagnate in generale da lesioni interne che possono essere invisibili per alcuni esami fisici iniziali. Grazie all’artroscopia, si possono esplorare ed essere individuati i problemi interni più complicati.

In passato, anche tramite studi completi, le lesioni dei legamenti esterni della caviglia erano considerati di poca trascendenza e i trattamenti conservatori erano i “modus operandi” adeguati e consigliati dai medici.

Lassità articolare

Nonostante ciò, gli esami artroscopici della caviglia che soffrono di una distorsione non curata dimostrano alterazioni all’interno dell’articolazione dovuti a un indebolimento dei legamenti lesionati. Questi legamenti fanno in modo che le ossa non si leghino in modo adeguato creando uno stato di lassità articolare. Inoltre, la cartilagine, la capsula e gli altri legamenti si modificano alterando la situazione clinica e funzionale del paziente.

Come trattare questo problema

L’artroscopia permette in questo caso di riparare le lesioni ai legamenti, realizzando una riparazione efficace, oppure un plastico per sostituire i legamenti alterati. Inoltre permette anche di trattare le lesioni associate alla cartilagine o ad altre strutture dell’articolazione della caviglia. A volte l’artroscopia può trattare sia le cause che le conseguenze mediante un trattamento chirurgico poco aggressivo e con una fase di recupero molto veloce.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Ortopedia e Traumatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies