Artrite reumatoide: che cos'è e come si cura?

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

 

L’artrite reumatoide è una patologia cronica di tipo ‘autoimmune’ (ossia vengono prodotte sostanze, denominate ‘anticorpi’, che agiscono contro il medesimo organismo) e colpisce principalmente le articolazioni delle ossa, ma può anche danneggiare altri organi. Il nostro specialista in reumatologia illustra il problema

Sintomatologia dell’artrite reumatoide

I sintomi di tale reumatismo possono comparire a qualsiasi età e, dal punto di vista clinico, la patologia si manifesta con infiammazioni e dolori articolari che, in modo particolare, interessano mani, polsi, gomiti, spalle, ginocchia e piedi. Solo in alcuni casi può presentare febbre, stanchezza e malessere generale. 

 

Diagnosi dell’artrite reumatoide

La diagnosi viene realizzata a partire dai sintomi e dai disturbi, e viene confermata esami complementari. L’artrite reumatoide colpisce maggiormente le donne e, in questi casi, è legata ad un fattore ormonale.

 

Trattamento dell’artrite reumatoide

Fino a 15 anni fa l’artrite reumatoide rappresentava una patologia particolarmente aggressiva poiché portava persino a invalidità gravi, specialmente nei soggetti molto giovani che soffrivano di traumi ortopedici. Oggi lo scenario è cambiato: la diagnosi precoce, il trattamento mediante farmaci efficaci e il costante monitoraggio della patologia del paziente ha consentito alla maggior parte dei soggetti di poter condurre una vita normale, evitando, così, i reumatismi. Proprio per questo motivo è importante che, in seguito alla comparsa dei primi sintomi, si consulti il proprio medico.

 


Articolo redatto in collaborazione del Dr. Emilio Martín Mola, specialista in Reumatologia.

 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Reumatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies