Bambini e obesità: attenzione all’ipertensione

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 07/10/2017
Editor: Top Doctors®

L’ipertensione può presentarsi fin dai primi anni di vita, e il rischio di sviluppare questo problema è di ben quattro volte superiore nei bambini obesi rispetto a quelli di peso normale.

 

I dati:

 

Uno studio Dell’Associazione Americana del Cuore (AHA), ha analizzato per più di 27 anni la crescita e la pressione arteriale di 1.117 bambini. Di questi bambini, il 6% de bambini normopeso presentavano casi di ipertensione, mentre nei bambini sovrappeso la percentuale si alzava al 14% e in quelli obesi al 26%. Risulta, quindi, evidente la relazione tra obesità infantile e ipertensione.

 

Quando si parla di ipertensione?

 

Si considera ipertensione quando il bambino ha una pressione sistolica e/o diastolica del valore superiore ai 95 mmHg, in relazione al sesso, all’età e all’altezza.

 

Quali sono i rischi?

 

I pediatri dovrebbero avvertire i genitori dei rischi dell’ipertensione arteriale associata al sovrappeso, all’obesità e allo stress. Infatti, si può incorrere in una serie di ripercussioni sul funzionamento dei vasi sanguini, del cuore e dei reni. Una dieta sana, povera di sale, ed esercizio possono aiutare a ridurre questo rischio.

 

 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Cardiologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies