Blefaroplastica: come eliminare le borse sotto gli occhi

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Come ci spiega il nostro esperto in Chirurgia Plastica e Estetica, la blefaroplastica è un intervento chirurgico che, attraverso l’eliminazione di tessuto adiposo localizzato, mira al ringiovanimento facciale. In tale contesto occorre affidarsi a mani esperte in modo da scongiurare qualsiasi tipo di complicazione a livello estetico e non

Qual è il paziente ideale che può sottoporsi ad una blefaroplastica inferiore?

Il trattamento chirurgico estetico a livello facciale più richiesto è la blefaroplastica. Come mai? Perché è una tipologia di intervento chirurgico realizzabile ad ogni fascia d’età; persino i soggetti di 20-25 anni possono essere operati di blefaroplastica inferiore poiché spesso manifestano precocemente le cosiddette borse sotto gli occhi che sono di natura ereditaria.

 

In cosa consiste la blefaroplastica inferiore?

La blefaroplastica delle palpebre inferiori viene realizzata sotto anestesia locale o con l’aiuto della sedazione e in sala ambulatoriale, ovvero il paziente non necessita di ricovero ospedaliero. Questo tipo di intervento chirurgico viene definito trancongiuntivale, cioè si opera all’interno dell’occhio in modo tale da non lasciare cicatrici esterne visibili. Il periodo post-operatorio è abbastanza indolore per il paziente e prevede circa 7-10 giorni di recupero affinché si possa tornare alle normali attività della vita quotidiana.

 

Qual è la principale complicazione legata alla blefaroplastica?

Al fine di evitare complicazioni durante il trattamento di blefaroplastica, è importante affidarsi ad un chirurgo plastico qualificato ed esperto, con anni di esperienza alle spalle. Una delle complicazioni più gravi di questo tipo di trattamento chirurgico riguarda l’eccesso di resezione cutanea nella palpebra inferiore che può causare una chiusura incompleta dell’occhio e, di conseguenza, una maggiore esposizione di questo a fattori esterni o a problemi di congiuntivite, esposizione alla luce e ulcere. Ciò, difatti, può essere causato dall’inesperienza del chirurgo. È chiaro che la blefaroplastica debba essere il più possibile conservativa in modo da evitare questo tipo di problemi in seguito all’intervento chirurgico.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Chirurgia plastica e estetica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies