Bypass gastrico: l'intervento per l'obesità e il diabete mellito di tipo 2

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 08/11/2018
Editor: Top Doctors®

Secondo i nostri esperti in Chirurgia, il Bypass gastrico è una delle tecniche più utilizzate in chirurgia bariatrica (la chirurgia dell’obesità). Si tratta di una tecnica mista, che interviene sia sullo stomaco che sull’intestino tenue

 

 

Quali cambiamenti fisici apporta il Bypass gastrico?

Innanzitutto il Bypass gastrico divide in due parti lo stomaco: una più piccola, che riceverà gli alimenti, e una più grande, che continuerà a compiere le sue funzioni senza che il cibo la attraversi. A livello dell’intestino tenue, invece, si crea un cortocircuito di circa 1,5 metri per collegarlo direttamente al piccolo stomaco, evitando il duodeno e il digiuno. In questo modo si diminuisce la superficie utile per l’assorbimento e, soprattutto, si provocano importanti cambi negli ormoni gastrointestinali, causando così benefici nel trattamento del diabete mellito di tipo 2.

 

I benefici del Bypass gastrico

Attraverso questo trattamento si perde, mediamente, circa il 70% del peso di partenza nel giro di 5 anni. Inoltre, diminuiscono sensibilmente anche le comorbilità associate all’obesità. Le migliorie più significative sono legate al diabete mellito di tipo 2, che in alcuni casi scompare del tutto. 

 

Altri vantaggi derivanti da questo trattamento

Grazie a questa sensibile perdita di peso la qualità della vita dei pazienti migliora notevolmente, così come i rapporti nella sfera affettivo-sessuale. Per esempio si nota la diminuzione dell’apnea del sonno e l’abbassamento dell’ipertensione arteriale. Anche le alterazioni osteoarticolari nelle articolazioni portanti traggono giovamento, l’infertilità tende a scomparire grazie alla regolazione delle mestruazioni e l’incontinenza da stress sparisce entro i primi mesi. 

 

Come si effettua l’operazione?

La laparoscopia è la tecnica principalmente utilizzata. Oggigiorno vengono costantemente apportate delle migliorie per rendere più efficace questa operazione. Alcuni esperti, per esempio, collocano intorno allo stomaco piccolo una banda di maglia di polipropileno, che ne evita la dilatazione ed aiuta ad aumentare nel lungo periodo la percentuale di peso perso. Anche l’utilizzo di questa tecnica per curare il diabete mellito di tipo 2 è considerato un grande passo avanti.

 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Chirurgia generale


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies