Chirurgia della cataratta: un semplice intervento che cambia la vita

Chirurgia della cataratta: un semplice intervento che cambia la vita

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 04/08/2018
Editor: Top Doctors®

Nel seguente articolo, i migliori esperti in Oftalmologia ci spiegano tutto quello che dobbiamo sapere sulla patologia della cataratta, i suoi sintomi e le cure da tenere dopo l’intervento.

 

La chirurgia della cataratta non dura più di cinque minuti. Si tratta di un intervento in grado di cambiare la vita del paziente: la buona riuscita dell’intervento significa non dover utilizzare più gli occhiali. Per questo motivo, i pazienti che si sottopongono a questa operazione sono sempre più giovani.

La maggior parte delle cataratte sorge a causa dell’età, ma esistono casi generati da traumi o da malattie della vista, malattie sistemiche (ad esempio, il diabete), dal consumo di un certo tipo di farmaci e incluso, di origine congenita.

I sintomi dipendono dal tipo di cataratta e dallo stato di salute del paziente. Può prodursi una visione annebbiata o doppia, fotofobia (sensibilità alla luce) etc.

 

Trattamento chirurgico della cataratta

Il trattamento definitivo è rappresentato dalla chirurgia. Consiste in distruggere la cataratta ed aspirarne i resti, collocando, in seguito, una lente intraoculare. Nella maggioranza dei casi, si tratta di un intervento molto semplice, che dura circa 5 minuti, e che si svolge sotto anestesia locale (collirio anestetico). Non c’è bisogno di punti di sutura né ricovero in ospedale.

È consigliabile sottoporsi all’intervento il prima possibile. In primo luogo perché, in gran parte dei casi, è possibile eliminare gli occhiali. In secondo luogo perché, operando in tempo si evita la formazione di cataratte più grandi e più difficili da operare.

 

Attenzioni da adottare dopo l’intervento alla cataratta

Oggigiorno, l’intervento di cataratta si effettua in ambulatorio. Il paziente esce dall’ospedale senza bende sugli occhi, e sarà in grado di realizzare qualsiasi attività. Il trattamento consiste in applicare collirio per circa 4 settimane.

 

 

 

Articolo redatto con la collaborazione del Dottor M. Reza Djodeyre Soudi, Oftalmologo 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Oculistica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies