Come si realizza la liposuzione con le cannule

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 18/11/2017
Editor: Top Doctors®

Chiamata anche lipoaspirazione, liposcultura o anche lipomodeling… la liposuzione per aspirazione si basa su una tecnica chirurgica per la quale, attraverso tre piccole incisioni, si aspirano ed eliminano gli accumuli di grassi localizzati in varie zone del nostro corpo come le cosce, ginocchia, addome, fianchi, braccia, mento, etc. In questo articolo il nostro esperto in chirurgia plastica ed estetica ci parla di questa tecnica innovativa

Qual è il metodo usato per la liposuzione per aspirazione?

La liposuzione si realizza tramite anestesia locale, con sedazione, con anestesia epidurale oppure, grazie all’anestesia generale. Si pratica generalmente con un infiltrazione di siero fisiologico nelle zone desiderate, a cui viene aggiunta adrenalina per diminuire il rischio di perdite di sangue, grazie a cannule dalla punta arrotondata che rompono ed aspirano il grasso in eccesso. Questi interventi devono essere sempre realizzati nei Centri Chirurgici Autorizzati che garantiscano sicurezza al paziente nel momento in cui viene realizzata la liposuzione.

 

Cosa posso aspettarmi dal processo di recupero?

L’operazione della liposuzione risulta molto fastidiosa per i pazienti che la eseguiscono, soprattutto nelle prime 48 ore. Benché non richieda la permanenza in ospedale, il paziente dovrà comunque portare una fascia per tre settimane che lo aiuterà a disinfiammare la zona, e sottoporsi a dei trattamenti che consistono in massaggi drenanti e esercizi muscolari.

 

Quali sono i risultati della liposuzione?

I risultati dipendono soprattutto dall’assorbimento effettuato dai liquidi trattenuti nelle zone interessate, ma anche dall’elasticità della pelle del paziente, dalla sua infiammazione e dal suo conseguimento dei trattamenti indicati dal medico. I risultati della liposuzione per aspirazione sono noti nell’aumentare nelle prime settimane, per poi avere una evoluzione più lenta in seguito. Dopo tre mesi si avvicina il risultato finale, che però avviene solo dopo un anno, se tutti i trattamenti sono stati eseguiti in modo corretto dal paziente. Nel caso in cui il risultato non fosse quello aspettato il paziente potrà eseguire dei “ritocchi” nelle zone desiderate, come ad esempio si può verificare per eliminare il grasso addominale.

 

Il grasso eliminato può riapparire in futuro?

Generalmente, se il paziente mantiene un peso adeguato, il grasso liposuzionato non si ripresenta nelle zone interessate. Questo significa che se il paziente ingrassa anche la sua zona dove è stata eseguita la liposcultura lo farà, anche se varie volte in minore quantità.

 

Esistono altre tecniche di liposuzione?

Si, esistono attualmente tecniche come la liposuzione a ultrasuoni e la liposuzione a laser. Chiamata anche Lipolaser, si basa su un procedimento molto poco invasivo, dove il laser in questione aspira ed elimina gli accumuli di grassi con elevata precisione, della stessa maniera con cui è effettuata la tradizionale liposuzione per aspirazione.

 

Attualmente la liposuzione, insieme a tutte le sue tecniche, resta uno dei trattamenti più efficaci per la rimozione dei grassi in eccesso, con risultati ottimi.   

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Chirurgia plastica e estetica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies