Cosa sono e come si presentano gli ascessi dentali

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 22/11/2017
Editor: Top Doctors®

 

Gli ascessi dentali o flemmoni sono accumuli di contenuto purulento nei tessuti molli che circondano i denti e sono dovuti ad un’infezione batterica. I segni visibili e i sintomi che si manifestano sono rappresentati da fastidi e dolori più o meno intensi che possono essere continui o sporadici. Ce ne parla il nostro esperto in Odontoiatria

I sintomi legati all’ascesso dentale comprendono l’infiammazione e/o arrossamento attorno al dente (l’infiammazione può estendersi anche ai nervi adiacenti), difficoltà a masticare, sensibilità dentale, suppurazione, alitosi e cattivo sapore in bocca. Nei casi più gravi, può presentarsi febbre, infiammazione a viso e collo, difficoltà ad aprire la bocca e a deglutire.

 

Le cause degli ascessi dentali

Le cause più frequenti sono legate alle carie dentali. Quando una carie non viene trattata in maniera adeguata, questa può evolversi e, quindi, produrre un ascesso dentale. Il flemmone costituisce uno stadio avanzato della carie dove l’infezione colpisce lo smalto dei denti e la dentina, fino ad arrivare al nervo e alla radice del dente, facendo sì che i tessuti si infiammino e provochino il classico gonfiore degli ascessi. Un'altra causa molto diffusa è rappresentata dalle patologie legate alle gengive come la parodontite (piorrea) e la gengivite.

 

Trattamento degli ascessi dentali

La migliore arma contro l’ascesso dentale è la prevenzione mediante una buona igiene orale, una dieta adeguata e visite periodiche presso il proprio dentista al fine di individuare possibili carie e/o patologie legate alle gengive che possono far nascere tale patologia. Per combattere i sintomi degli ascessi dentali vengono somministrati antinfiammatori e analgesici per alleviare l’infiammazione e il dolore mentre per contrastare l’infezione si consigliano degli antibiotici. Durante la visita odontoiatrica il dentista cura l’infezione o l’ascesso grazie a strumenti specifici e sotto anestesia locale.

 

 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Odontoiatria


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies