Emicrania: un intenso mal di testa

Emicrania: un intenso mal di testa

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 09/08/2018
Editor: Top Doctors®

L’emicrania colpisce il 13% della popolazione italiana. È una patologia caratterizzata per un intenso e pulsante dolore alla testa, che può essere preceduto da sintomi come vista annebbiata, nausee o irritabilità. In questo articolo, i migliori esperti in Neurologia ci spiegano come si scatena l’emicrania.

 

Che cos’è l’emicrania?

L’emicrania consiste in un dolore molto intenso e repentino, che, normalmente, colpisce solo una lato della testa. Le crisi di emicrania sono improvvise, e possono essere accompagnate da sintomi quali nausea, vomito, confusione ed irritabilità.

Può apparire a qualsiasi età, me è più comune fra i 10 ed i 30 anni. È un problema che riguarda più frequentemente le donne, aumenta durante le mestruazioni e può essere accompagnato da sintomi quali estrema sensibilità alla luce, nausea e vomito. Molto spesso, i sintomi dell’emicrania scompaiono con l’avvento della menopausa.

 

Sintomi dell’emicrania

L’emicrania, oltre che ad un fortissimo dolore di testa, presenta sintomi come nausea, vomito etc. Le alterazioni visive invece, possono colpire entrambi gli occhi, generare dolore e cecità temporanea.

Non ci sono prove, ma molti recenti studi affermano che, prima di una crisi, il paziente manifesta alcuni sintomi preventivi: sbadigli incontrollabili, difficoltà a concentrarsi ed una vista offuscata, vertigini, nausea ed irritazione.

I sintomi aumentano con l’aumentare del dolore, e comprendono brividi, sudorazione eccessiva, formicolii e stanchezza.

 

Possibili cause dell’emicrania

L’origine esatta di questa patologia non è nota, ma è possibile individuare i fattori che l’hanno scatenata. La maggioranza delle crisi di emicrania si verificano a causa di stress, ansia, odori penetranti, luci intense o rumori molto forti, alcool e tabacco. Molto spesso, influiscono anche i bruschi cambi di temperatura, lo schermo del computer e l’insonnia.

Se una persona è abituata a prendere caffè tutti i giorni, astenersi anche un solo giorno dalla caffeina potrebbe scatenare un’emicrania. Inoltre, alimenti come i latticini, il pesce affumicato, le noci, il vino rosso ed il formaggio stagionato possono causare mal di testa.

Nonostante ciò, ogni individuo reagisce in maniera differente. Lo specialista dunque deve effettuare un trattamento personalizzato e mirato per ogni paziente.

 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Neurologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies