Endometriosi: un problema ginecologico dai risvolti psicologici

Autore: Prof. Clemente Cedro
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Negli ultimi anni le domande relative ai possibili risvolti psicologici su una donna affetta da endometriosi sono aumentate sensibilmente. Il Prof. Clemente Cedro, esperto in Psichiatra a Messina, ci commenta i risultati emersi da uno studio svolto nel 2015 presso l’Università degli Studi di Messina

Che cos’è l’endometriosi?

L’endometriosi riguarda un’ampia fascia della popolazione femminile, che può raggiungere, secondo alcuni studi epidemiologici, un’incidenza del 17%. Circa nel 50% dei casi di infertilità femminile, l’endometriosi rappresenta una delle cause più rilevanti. È una malattia spesso dolorosa in cui il tessuto che normalmente riveste solo l'interno dell'utero, chiamato endometrio, si ritrova in modo anomalo anche in altre sedi anatomiche, coinvolgendo più comunemente le ovaie, l’intestino o i tessuti che rivestono la cavità pelvica. Una tale anomalia anatomica spesso provoca non solo dismenorrea (intensi dolori pelvici durante il ciclo mestruale), ma anche dispareunia (dolori durante i rapporti sessuali). Considerato che a queste cicliche sofferenze si aggiunge una potenziale infertilità, si intuiscono facilmente i risvolti psicologici ed esistenziali che riguardano la vita quotidiana delle donne affette da endometriosi.

Lo studio sull’endometriosi: tra ginecologia e psicologia

Al fine di accrescere le conoscenze relative alle implicazioni psicologiche e psicopatologiche nell’endometriosi, due equipe dell’Università degli Studi di Messina composte da docenti universitari, ginecologi e psichiatri che svolgono la loro attività di ricerca ed assistenza presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “G. Martino” di Messina, hanno svolto una ricerca su un gruppo di 166 pazienti italiane affette da endometriosi.

Un fondamentale contributo al fine di reclutare le pazienti che hanno permesso lo svolgimento della ricerca è stato dato dall’Associazione Italiana Endometriosi, alla quale si esprime gratitudine per la preziosa collaborazione.

I risultati dello studio

I risultati emersi da un nostro studio svolto nel 2015 presso l’Università degli Studi di Messina e pubblicato sulla rivista scientifica European Journal of Obstetrics & Gynecology and Reproductive Biology con il titolo “Analysis of psychopathological comorbidity behind the common symptoms and signs of endometriosis”, hanno fornito alcune informazioni interessanti ai fini di una più approfondita comprensione dell’endometriosi e dei suoi risvolti psicopatologici.

Si è osservato che circa l’82% delle donne esaminate lamenta dolori durante il ciclo mestruale, mentre il dolore durante i rapporti sessuali è presente nel 68% dei casi. Tali percentuali sottolineano la severità dei disturbi correlati alla malattia. Dai nostri dati è emerso anche che, con l’aumento dell’età delle pazienti, si può assistere ad un’ingravescenza della sintomatologia dolorosa e quindi delle sofferenze ad essa connesse. Ne consegue che l’endometriosi sia una malattia da non trascurare e che il riconoscimento e le cure debbano essere precoci e costantemente monitorate.

Un ulteriore dato emerso dal nostro studio ha evidenziato che l’endometriosi si correla a quadri sintomatologici della sfera psicologica ed affettiva in modo molto evidente. Infatti, diverse alterazioni psicologiche come ansia, depressione, somatizzazioni, fobie, disturbi della sensibilità, sono presenti in modo significativo nelle donne che soffrono di endometriosi. La presenza di tali quadri psicopatologici si è dimostrata non solo un fattore negativo per la qualità di vita ma anche un’aggravante dei sintomi dolorosi tipici dell’endometriosi. La presenza, inoltre, della dispareunia riscontrata in una percentuale consistente del campione, non può che complicare il disagio psicologico che inevitabilmente si ripercuote sulla vita di coppia.

Emerge pertanto la necessità di un approccio specialistico integrato, ginecologico e psichiatrico, nel trattamento delle donne che soffrono di endometriosi, ed una sempre più ampia diffusione della conoscenza della malattia sia nel mondo medico sia nell’opinione pubblica, nella prospettiva di ampliarne le opportunità diagnostiche e per un più efficace sviluppo della ricerca e della terapia.

Prof. Clemente Cedro
Psichiatria

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies