Fratture all’anca: sintomi, cause e trattamenti

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Un medico specializzato in Traumatologia ci parla della frattura dell'anca e di come risolvere questo problema per via chirurgica

 

 

Cause

Le fratture dell’anca si hanno quando un paziente affetto da osteoporosi (fragilità ossea) subisce una caduta. Questa situazione accade più frequentemente a donne in età avanzata. Le fratture più frequenti nei pazienti con osteoporosi, sono quelle al polso, alla colonna vertebrale e all’anca. 

 

Sintomi

In questi casi il paziente presenta un dolore intenso, impossibilità di muoversi e incapacità di camminare. 

 

Trattamento

Per quanto riguarda le fratture all’anca, è stato dimostrato che il trattamento chirurgico è l’unico che permette di recuperare una normale qualità della vita e le funzionalità del paziente.

 

Esistono due tipi di fratture:

1.    Le fratture della parte alta del femore (cosiddetta pertrocanterica): viene trattata mediante fissazione ossea attraverso chiodi e viti.
2.    Le fratture del collo femorale: l’unica soluzione chirurgica è l’impianto di una protesi all’anca. Questa soluzione permette di poter mettere subito il piede a terra e cominciare il processo di riabilitazione in una fase precoce. 

Grazie a questa tecnica, i pazienti tornano a condurre una vita normale come prima della caduta. 

 

Articolo redatto con la collaborazione del Dott. Lluís Puig Verdié, specialista in Ortopedia e Traumatologia.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies