I progressi della chirurgia estetica: la chirurgia ortognatica

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 18/10/2017
Editor: Top Doctors®

Quando un viso che non mi piace o sembrano poco armonica, anche se la pelle, gli occhi e le orecchie sono ben, sicuramente abbiamo un cambiamento nella dimensione o la posizione di una delle ossa (mandibola, mascella, zigomi, naso , mento) che compongono il volto. Così, la chirurgia estetica dello scheletro facciale o chirurgia ortognatica è la soluzione.

Tali alterazioni producono un compromesso sulle estetica del viso e, come detto, sono risolti con la chirurgia ortognatica e oggi la chirurgia estetica Skeleton viso sono a buon punto nelle loro tecniche. Conoscere che circa il 25 e il 30% della popolazione ha un grado variabile di disarmonia facciale. E tutti loro, la metà sarebbero candidati di sottoporsi a chirurgia ortognatica. Ciò ha consentito, anche nei casi di malformazione lieve sottoporsi a questo intervento chirurgico con rapporto rischio-beneficio favorevole.

La rivoluzione della chirurgia ortognatica

La chirurgia estetica dello scheletro facciale, come detto, ha subito una rivoluzione negli ultimi dieci anni in campo diagnostico e terapeutico. Nell'area di diagnostica, il maxillo-facciale Istituto Teknon ha aperto la strada in Europa comprendono la diagnosi e la pianificazione chirurgia mascella dimensionale. L'incorporazione di scanner 3D a bassa radiazione e LAVA superficie scanner intraorale permette l'analisi e la progettazione di ogni singolo caso con estrema precisione.

Questa piattaforma consente anche la realizzazione di una chirurgia virtuale tridimensionale durante il quale il chirurgo può anticipare e decidere quali movimenti successivamente applicati alla mascella, mascella e altre strutture ossee facciali.

In Teknon Istituto Maxillo abbiamo sviluppato e implementato negli ultimi anni varie tecniche di chirurgia ortognatica interventi minimamente invasivi per la più veloce e agevole, con un recupero più brevi. Abbiamo anche fatto il protocollo piccole incisioni che permettono interventi con il minimo dei tessuti. In particolare, usiamo la nostra tecnica originale "Twist" di intervenire mascellare attraverso un'incisione minima (2,8 centimetri. In media) e in un tempo medio di 44 minuti.

Maggiori informazioni: alla ricerca dell'armonia facciale

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Chirurgia Maxillo-facciale


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies