Ipertensione arteriosa, malattie renali e rischi cardiovascolari

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

In Spagna il 6,8% della popolazione adulta è diagnosticata CKD. Il profilo complessivo degli individui ad alto rischio cardiovascolare ed anziani. Le maggior parte dei diabetici hanno la pressione alta, colesterolo molti obesi e alto. E 'anche una realtà l'aumento del numero di pazienti che hanno iniziato una terapia di sostituzione renale.

L'ipertensione è una causa e conseguenza dello sviluppo non solo di insufficienza renale, malattie cardiovascolari ma tipo di infarto miocardico, scompenso cardiaco e aritmie, ictus o rottura dell'aneurisma, che aggrava l'aterosclerosi e induce una morbilità e mortalità. La diagnosi precoce è una priorità per valutare le cause potenzialmente trattabili scatenanti l'organo bersaglio e il trattamento corretto. In generale, le ultime guide, consigliamo di mantenere elevati livelli di pressione sistolica e diastolica inferiore a 140 / 90mmHg per tutte le età, di essere più permissiva in 150 / 90mmHg per le persone oltre i 60 anni. Come membro della Società Spagnola di Nefrologia, ricordo che i nefrologi sono più abituati alla prevenzione, diagnosi e cura di specialisti ipertensione.

Malattia renale cronica si verifica quando vi è un danno strutturale o funzionale ai reni. Quando questa operazione è inferiore al 60% del filtro diciamo c'è insufficienza renale. Col progredire della malattia e il filtrato è stato ridotto, apparire come complicazioni di origine renale, sovraccarico di fluidi, ipertensione, osso anormale e metabolismo minerale con accumulo di urea e potassio che possono compromettere la vita del paziente. Si tratta di una malattia che non guarirà, quindi è la diagnosi critica e di prevenzione per mantenere renali malattia progredisce.

La diagnosi è semplice, con un esame del sangue, la misurazione dei livelli di creatinina e di analisi delle urine, dove si possono osservare alterazioni nella concentrazione urinaria, perdita di albumina o eritrociti per avvertire che qualcosa non va nel funzionamento dei reni . Queste scansioni sono completate con una tecnica di imaging, come l'ecografia renale e Doppler sangue per valutare le dimensioni e flusso sanguigno.

Infine, ricordiamo che la presenza della malattia renale cronica in qualsiasi fase aumentato in modo significativo il rischio cardiovascolare. Il controllo di ipertensione e altri fattori di rischio associati può aiutare a prevenire l'insorgenza e lo sviluppo.

Poiché le richieste Nephrology siamo particolarmente sensibili, non solo nel trattamento dell'ipertensione arteriosa, ma anche nella valutazione complessiva del rischio cardiovascolare. Questa valutazione è completato da esami come l'Holter pressione sanguigna, doppler arterioso e tronchi sovra-aortici per la chirurgia vascolare, l'ecocardiografia e analisi complete, tra gli altri. L'obiettivo è quello di fornire il trattamento del paziente individualizzato e monitoraggio.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Nefrologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies