L'utilizzo del laser per eliminare le patologie cutanee

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

La lentigo solare è una lesione benigna che si sviluppa nella pelle esposta alle radiazioni solari. Le lentigo solari non sono altro che chiazze pigmentate, di colore marrone, più o meno scuro, con una superficie piatta e circondata da pelle normale. Come ci spiega il nostro esperto in Dermatologia, le lentigo solari possono essere singole o multiple e la sua apparizione è legata a fonti naturali o artificiali di luce ultravioletta

Il laser offre una alternativa efficace e sicura per il trattamento delle lentigo solari. Una tipologia di trattamento prevede l’utilizzo di laser Nd:YAG che, attraverso l’effetto termolitico, consente un trattamento più selettivo e localizzato rispetto a quelli tradizionali (crioterapia con nitrogeno liquido o peeling chimico). Tale trattamento consiste nel direzionare il laser verso la macchia interessata. Il procedimento risulta semplice, non richiede anestesia e dura tra i 15 e i 30 minuti in base all’estensione da trattare. La maggior parte delle lesioni vengono schiarite dopo una seduta, mentre altre, invece, richiedono più tempo.

 

Cheratosi seborroica: caratteristiche e trattamento

La cheratosi seborroica è un tumore benigno che colpisce gli adulti in maniera abbastanza frequente, è multiplo e pigmentato (di colore marrone chiaro-scuro), costituito da cheratinociti maturi. La causa di tale patologia è ancora sconosciuta; tuttavia, si ipotizza che costituisca una risposta anomala del nostro corpo a fattori di crescita epidermica, probabilmente di natura genetica (vi è una predisposizione familiare). Le cheratosi seborroiche sono lesioni benigne e, quindi, vengono eliminate per motivi puramente estetici. Viene utilizzato il laser ad anidride carbonica che produce una esfoliazione della superficie macchiata al fine di eliminare il tumore in maniera semplice, rapida e sicura. Il procedimento può richiedere anestesia topica e dura tra i 10 e i 30 minuti.

 

Il melasma: caratteristiche e trattamento

Il melasma, o cloasma, è una patologia cutanea che consiste nell’apparizione di macchie irregolari sulla pelle di colore marrone-grigio. La loro forma è simmetrica e si manifestano sul viso (fronte, guance, labbro superiore), collo e, a volte, avambracci. La causa della sua comparsa fino ad ora è ignota, tuttavia, vi sono fattori che possono scatenare tale fenomeno: la predisposizione genetica, esposizione a fonti naturali o artificiali di luce ultravioletta e fattori ormonali. Il melasma ha durata variabile e può persistere per lungo tempo. Si produce un aumento della colorazione durante i mesi estivi (a causa dell’esposizione solare) e un miglioramento durante i trattamenti. In tal caso, il laser è un trattamento disponibile ma dall’efficacia variabile; per tale motivo, si preferisce utilizzare maschere depigmentanti insieme a prodotti che inibiscono la produzione di melanina. 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dermatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies