La chirurgia dell'obesità e il diabete mellito di tipo 2

La Chirurgia bariatrica elimina il diabete di tipo 2 nel 75% dei casi

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 19/08/2018
Editor: Top Doctors®

 

Nonostante l’Italia presenti casi ridotti di obesità (in Europa è il paese con minor incidenza di obesità tra gli adulti), il fenomeno è comunque in crescita: le statistiche ci dicono che i casi di soggetti in condizioni di sovrappeso sono in aumento, specialmente nel Mezzogiorno e tra le fasce di popolazione più povere e meno alfabetizzate. L’obesità può essere operata per via laparoscopica sfruttando una nuova tecnica 3D. Ce ne parla l’esperto in endocrinologia e malattie del metabolismo

La tecnica laparoscopica 3D viene impiegata per la chirurgia dell’obesità (chirurgia bariatrica), riduce i tempi di intervento e recupero dei pazienti. Nel 75% dei casi questa tecnica permette di ridurre l’obesità legata ad un diabete di tipo 2.

 

La laparoscopia 3D in chirurgia bariatrica

Negli ultimi anni vengono realizzati interventi di chirurgia dell’obesità con una tecnica innovativa che consente di visionare l’interno della cavità addominale in 3 dimensioni. I pazienti operati sono stati monitorati durante il periodo pre-intervento e in seguito a tale operazione proprio per analizzare i risultati e i miglioramenti. Secondo tali studi, la principale causa scatenante dell’obesità è il diabete di tipo 2, riducibile nel 75% dei casi attraverso un intervento di gastrectomia (chirurgia bariatrica di tipo gastroresettivo). Nei casi rimanenti il controllo del diabete avviene mediante l’assunzione orale di farmaci, eliminando, così, la necessità di iniettarsi insulina. 

 

Risultati ottenuti dalla chirurgia bariatrica

Secondo alcuni studi condotti in Spagna, la media del peso di gran parte dei pazienti operati e ricoverati con laparoscopia 3D era di 114 kg, con un BMI di 44 e un’età media di 42,6 anni; nei 12 mesi successivi all’operazione, la media del peso era di 88 kg, ovvero ridotta del 68%.

 

Il futuro della chirurgia bariatrica

Nel campo della chirurgia bariatrica, la tecnologia laparoscopica in 3D fornisce una notevole precisione chirurgica, riduce i tempi di sala operatoria e il recupero dei pazienti. Questa tecnica rappresenta il sistema più vicino alla chirurgia robotica, distinguendosi, però, per costo (più economico). Nel giro di pochi anni la tecnologia laparoscopica si appresta a divenire la tecnica più utilizzata tra i professionisti del settore.

 


Articolo redatto in collaborazione con il Dr. Fernando Martínez Ubieto, specialista in chirurgia generale

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Endocrinologia e Malattie Del Metabolismo


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies