La giusta dieta per curare l'ernia iatale

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Ernia iatale si verifica quando la parte superiore dello stomaco va dal ventre di rimanere nel petto.

Quando mangiamo, cibo passa dalla bocca all'esofago, che è nella cavità toracica, e poi va allo stomaco, situato nel nostro addome. Il torace e dell'addome sono separati da un muscolo chiamato diaframma, esofago e stomaco comunica attraverso un foro nel diaframma chiamato pausa.

Il problema si verifica quando una parte dello stomaco passa attraverso lo iato nella cavità toracica, che facilita il reflusso gastroesofageo (GER), cioè, che il contenuto dello stomaco nell'esofago. Quando succede, l'esofago, che non è protetto come lo stomaco per gli acidi di digestione, irritate e quando cominciamo a soffrire i sintomi precedentemente nominato.

 

Raccomandazioni dietetiche

Per migliorare i sintomi di ernia iatale si verifica è importante seguire una dieta che ha determinato terapeutico. Questo deve essere impostato in base alle tolleranze, i gusti personali e coerente con il nostro stile di vita, pur essendo equilibrato con il nostro dispendio energetico.

Come considerazioni generali, è importante ridurre il peso ove necessario perché alleggerire la pressione nell'addome miglioramento propiziatrice dei sintomi.

Pasti Inoltre non deve essere troppo pesante, questo ostacola la digestione aumentando le possibilità di appare reflusso. E 'molto più opportuno pasti leggeri più frequentemente. Il modo di cucinare il cibo anche influenze nel prevenire il reflusso. Evitare tutto ciò che non è bollito, fatta al forno o al vapore. E particolare attenzione con grigliate, se il cibo è bruciato possono irritare lo stomaco.

 

Alimenti sconsigliati

Così come ci sono pratiche che aiutano ad alleviare i sintomi ci sono alcuni alimenti la cui assunzione deve essere eliminato o ridotto al fine di evitare i fastidi che si verificano nello stomaco per digerire. Questo è il caso di cibi piccanti, salati, bevande alcoliche e analcoliche, cibi acidi (pomodori, aceto, agrumi ...) e anche alcune spezie.

 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dietologia


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..