Prevenire il diabete con una sana alimentazione

La malattia del XXI secolo: il diabete

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 15/08/2018
Editor: Top Doctors®

 

Il diabete è considerato quasi un’epidemia per la sua alta incidenza nella popolazione. È strettamente correlato all’aumento dell’obesità. I nostri endocrinologi più esperti ci spiegano come prevenirne la comparsa e le ultime novità a riguardo.

 

 


Le cifre del diabete

Il diabete è una malattia in espansione, tanto che viene considerata l’epidemia del XXI secolo. Secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), più di 366 milioni di persone nel mondo soffrono di diabete, e questa cifra è destinata a duplicarsi probabilmente prima del 2030. L’aumento dell’obesità sta senza dubbio contribuendo all’aumento dell’incidenza della malattia.

 

È possibile prevenire il diabete?

La genetica, ovviamente, non si può cambiare. Però è possibile controllare il proprio peso, e curare questo aspetto è fondamentale: molti figli di soggetti affetti da diabete non contrarranno la malattia se seguiranno una sana alimentazione e faranno sport. È stato dimostrato che il diabete può scomparire nei casi di obesi patologici curati attraverso la chirurgia bariatrica o in pazienti che perdono peso in modo significativo.

 

Qual è la giusta alimentazione da seguire?

Per evitare il diabete è indicata una dieta a basso contenuto di grassi, soprattutto quelli saturi, che evita le salse e predilige il consumo di pesce al posto di carni e formaggi. È importante il consumo di fibre (frutta, verdura e legumi), e soprattutto bisogna stare attenti a non mangiare troppo. Questi sono i consigli basilari per un’alimentazione sana.

 

Nuovi trattamenti per il diabete

Fino a poco tempo fa, tutti i farmaci antidiabetici facevano aumentare il peso dei pazienti. Negli ultimi anni, tuttavia, si sono sviluppati dei farmaci che facilitano la perdita di peso e allo stesso tempo non producono abbassamenti di glucosio.

Inoltre esistono dei sensori di glucosio (holter che determinano il livello glicemico ogni 5 minuti) che aiutano a monitorare gli abbassamenti e gli innalzamenti di glucosio, permettendo così al paziente di regolare meglio il suo trattamento.

Infine esistono i microinfusori o pompe di insulina, che migliorano il controllo metabolico. Si stanno facendo dei grandi passi avanti dal punto di vista terapeutico, che fanno pensare che il diabete sarà una malattia controllabile in un prossimo futuro.

 

 

Con la collaborazione della Dottoressa Pilar Martín Vaquero

 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Endocrinologia e Malattie Del Metabolismo


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies