La pelle sensibile: come si realizzano i trattamenti

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

 

Dal punto di vista cosmetico, esistono cinque tipologie di pelle sana: normale, grassa, secca, mista e sensibile. Come afferma il nostro esperto in Dermatologia, quest’ultima è quella più delicata, comporta maggiori attenzioni e, soprattutto, può preannunciare o accompagnare alcune patologie della pelle

Proprio la pelle sensibile costituisce una pelle delicata (anche se sana), la quale richiede maggiori attenzioni al fine di diminuire la secchezza e l’asperità. I sintomi fondamentali sono la sensazione di tensione, perdita di flessibilità, prurito e la comparsa di lievi lesioni. Generalmente, la pelle sensibile possiede un colore rosato o rossastro, risulta secca al tatto, poco luminosa e con imperfezioni (piccole vene rosse superficiali sul naso e sulle guance, detta rosacea). Tramite l’analisi dei suoi aspetti e dei sintomi è possibile giungere ad una diagnosi.

 

Come prendersi cura della pelle sensibile

In generale, i passi imprescindibili per prendersi cura della pelle sono quattro: l’igiene, l’idratazione, la protezione e l’attenzione per i difetti causati dall’età o da comportamenti inadeguati. Nel caso della pelle sensibile, la cura dell’igiene personale deve avvenire utilizzando prodotti con latte detergente o creme specifiche che non generano irritazione. Se si opta per l’igiene con acqua, è possibile utilizzare dei prodotti emulsionanti (per esempio, cold-cream) che non danneggiano totalmente il manto idrolipidico della pelle; quest’ultimo è formato da due elementi: fattore idratante naturale, composto da cellule epidermiche, lipidi e amminoacidi, e il sebo prodotto dalle ghiandole sebacee, insieme a sudore e acqua. 

 

I prodotti per pelli sensibili

Molti cosmetici idratanti possiedono una composizione simile al fattore idratante naturale mentre altri sono composti solo da lipidi. L’idratazione della pelle deve avvenire applicando prodotti con composizione simile a quella del fattore idratante, in modo da evitare reazioni allergiche. Inoltre, applicando una protezione solare giornaliera o creme idratanti è possibile prevenire la comparsa di macchie sulla pelle, rughe e altri segni d’invecchiamento dovuti ai raggi ultravioletti. Durante la notte possono essere utilizzati prodotti cosmetici antinvecchiamento; tuttavia, quest’ultimi, come i derivati dei retinoidi o degli alfaidrossiacidi, sono irritanti, ovvero poco tollerati dalla pelle.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dermatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies