Le cinque domande basilari sui filler facciali

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Per rimediare ai segni dell’età tutt’oggi è possibile scegliere di eseguire dei filler facciali sfruttando le proprietà del botox. L’esperto in Dermatologia risponde ad alcune domande più frequenti in merito a questo trattamento

Quali zone si possono ritoccare con la tossina botulinica?

La zona di applicazione del trattamento con botox per eccellenza è la zona infracigliare. Di fatto, nella scheda tecnica del prodotto viene specificato che la tossina botulinica è indicata per le migliorie estetiche in seguito alla comparsa di linee verticali di grado moderato o grave nella zona compresa tra le sopracciglia, in soggetti adulti con meno di 65 anni d’età, quando la visibilità significativa di tali linee possiede un impatto psicologico importante per il paziente. In sostanza, la tossina botulinica viene impiegata nella parte superiore del viso e serve per migliorare la zona infracigliare, le cosiddette ‘zampe di galline’ e le rughe d’espressione della fronte.

 

Il trattamento con botox è indicato per qualsiasi tipo di ruga?

Le rughe che presentano un notevole miglioramento in seguito al trattamento con botox sono le rughe d’espressione, ovvero quelle che si formano in seguito alla contrazione muscolare della fronte. Invece, le rughe estetiche, che si riscontrano con il passare del tempo, non presentano i risultati desiderati se sottoposte a filler facciali con botox.

 

In cosa consiste il trattamento?

Attualmente il trattamento si realizza mediante infiltrazioni (da qui il nome ‘filler’). Probabilmente, in futuro, la tossina botulinica verrà commercializzata sotto forma di gel; a tal proposito, alcuni studi effettuati da ricercatori europei hanno permesso di evidenziare miglioramenti in seguito al trattamento con botox in gel delle ‘zampe di gallina’. L’efficacia non è la medesima del trattamento convenzionale ma rappresenta comunque una buona alternativa per coloro che hanno timore degli aghi.

 

Quante sedute sono necessarie per il trattamento con botox? Quando dura l’effetto?

Il trattamento con tossina botulinica prevede una sola seduta, non comporta particolari dolori o fastidi ed è di breve durata. Generalmente, la durata di tale trattamento può variare dai 3 ai 4 mesi. In molti casi, la maggior parte dei pazienti si sottopone più volte durante l’anno a tale trattamento.

 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dermatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies