Le malformazioni vascolari: più di un problema estetico

Autore: Prof. Enrico Bernè
Pubblicato: | Aggiornato: 15/11/2018
Editor: Top Doctors®

 

Il Prof. Enrico Bernè, esperto in Chirurgia Generale, ci spiega cosa sono le malformazioni vascolari, lesioni che possono essere presenti sin dalla nascita e che coinvolgono il sistema venoso, il sistema arterioso e il sistema linfatico

 

Cosa sono le malformazioni vascolari?

Le malformazioni vascolari sono malattie e anomalie del sistema vascolare, che comprende il sistema venoso, il sistema arterioso ed il sistema linfatico.  Le malformazioni vascolari sono malattie che possono insorgere sia a livello congenito, perciò già durante la vita intrauterina del feto ed essere presenti sin dalla nascita, o acquisirsi nel tempo, ed essere caratterizzate da un'evoluzione: piccole lesioni possono diventare molto complesse e coinvolgere più sistemi contemporaneamente (ad esempio, possono essere venoso-linfatiche o arterio-venose). Sono lesioni, comunque, quasi sempre evolutive e raramente involutive.

 

Quali tipi di malformazioni vascolari esistono?

Le malformazioni vascolari sono anomalie molto diverse le une dalle altre, che coinvolgono i tre sistemi vascolari e linfatici del corpo umano. Possono essere miste o interessare singolarmente un solo sistema (tipo venoso; tipo arterioso; tipo artero-venoso; tipo linfatico; miste veno-linfatiche).

Sono anomalie molto particolari, in quanto possono insorgere in qualsiasi parte del corpo (ad esempio al volto, alla regione orale, ad un arto superiore o inferiore) e spesso possono essere lesioni che, involvendo, possono interessare anche parti del corpo più profonde.

 

Malformazioni vascolari e problemi funzionali

Le malformazioni vascolari possono insorgere in qualsiasi parte del corpo umano e in aree anatomiche molto complesse. Ad esempio, possono presentarsi malformazioni venose o arterovenose nella zona laringea, zona attraverso la quale passa l'aria per la respirazione: in questo caso, possono presentarsi difficoltà respiratorie per il gonfiore e per l’edema dei tessuti.

Possiamo avere anche malformazioni vascolari che interessano le articolazioni o la zona della masticazione (gengive e dentizione). In tutte queste aree, le malformazioni vascolari possono creare grossi problemi funzionali, soprattutto se c'è una fase di evoluzione, di crescita, della lesione.

 

Malformazioni vascolari: la soluzione è il laser

Le applicazioni del laser sono ormai, da più di 25 anni, un gold standard nel trattamento delle malformazioni vascolari. Molte volte sono anche la prima indicazione.

Il trattamento laser, se possibile, deve avvenire precocemente, anche nel bambino piccolo. Questo è necessario per evitare l'evoluzione della lesione, ma anche problemi psicologici che possono presentarsi a causa di questi difetti, molto fastidiosi anche a livello visivo ed estetico.

Il trattamento laser è un trattamento che richiede una grande sensibilità anche da parte dell’operatore che pratica queste tecniche, in quanto vi è una selettività nel trattamento delle malformazioni.

La luce laser fotocoagula la malformazione, sia superficialmente che più in profondità, con delle tecniche di fibre ottiche endolesionali dentro le lesioni.

 

Editor Karin Mosca

Prof. Enrico Bernè
Chirurgia generale

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies