Mal di schiena: l'inversione della terapia

Autore: Dott. Daniel Levi
Pubblicato:
Editor: Marta Buonomano

Il Dott. Daniel Levi, esperto in Neurochirurgia a Milano, ci parla della Inversion Therapy, un particolare trattamento che sfrutta la forza di gravità per eliminare il dolore causato dalla lombalgia

Mal di schiena: una condizione estremamente diffusa

Il mal di schiena rientra tra le prime 10 patologie dell’età moderna e si trova al primo posto per quanto riguarda la perdita di ore lavorative nel mondo occidentale. Studi di epidemiologia, la disciplina che si occupa di analizzare la distribuzione e la frequenza delle malattie, indicano che circa il 70-80% della popolazione occidentale ha provato almeno una volta nella vita il mal di schiena.
Uno stile di vita errato, come vita sedentaria ed alimentazione poco sana, è la principale causa di questa fastidiosa patologia.

Il mal di schiena è una patologia tipica dell’era moderna?

Assolutamente no. Secondo i lavori di diversi studiosi, il mal di schiena e la sciatica sono sempre stati presenti nella storia dell’uomo, ma probabilmente queste patologie sono oggi più frequenti e più accentuate a causa dello stile di vita errato. Si può dire, in un certo senso, che il mal di schiena sia una sorta di “tassa” che l’uomo deve pagare all’evoluzione per essere diventato bipede. Questa affermazione è supportata da diversi studi di anatomia comparata che evidenziano come l’incidenza di patologia discale nei quadrupedi (es. 3% per i cani e rarissima per i gatti) sia profondamente diversa da quella umana: nei cani e nei gatti la principale area di dolore alla colonna è la zona toraco-lombare, mentre per l’uomo è lombare (centro di gravità).

Da cosa può essere causato?

Le cause del mal di schiena sono tutt'altro che chiare. Come evidenzia un importante studio apparso su The Lancet nel 2018, nella grande maggioranza dei casi non sappiamo ancora quale sia la causa del mal di schiena e solamente l’1% dei casi è associato a malattie organiche come infezioni, cancro o patologia vertebro-discale.

Come può essere curato il mal di schiena?

Sempre basandosi sullo studio pubblicato su The Lancet, gli autori mettono in risalto la necessità di una revisione dei protocolli di trattamento della lombalgia ed esortano a ricorrere a farmaci e a trattamenti chirurgici il meno possibile, privilegiando tecniche riabilitative e fisioterapiche come la laserterapia o la back school.

In cosa consiste la Inversion Therapy?

La Inversion Therapy è una tecnica utilizzata per il trattamento della lombalgia basata sulla panca ad inversione. È una procedura relativamente semplice che prevede di sottoporre il paziente, posizionato sulla panca, ad inclinazioni crescenti, secondo il metodo Maniero (0°,20°,60°) per 3 minuti. Per validare questa metodica è stato eseguito uno studio su 10 pazienti in cui, prima e dopo della terapia, sono stati effettuati:

I pazienti in questione si sono sottoposti a questa procedura due volte a settimana per quattro settimane e, al suo termine, sono stati nuovamente eseguite tutte le analisi sopracitate.

Quali risultati offre questa tecnica nella cura del mal di schiena?

I risultati hanno evidenziato una remissione totale del dolore in 8 su 10 pazienti, con una VAS media di 8 (7 min-10 max) all'inizio del trattamento e di 2 al termine dello stesso (0 min-3 max). Confrontando le RMN eseguite prima e dopo la terapia, è stato possibile rilevare un miglioramento del quadro clinico in 6 pazienti su 10, solamente 2 pazienti hanno avuto un peggioramento e sono dunque stati sottoposti ad intervento chirurgico di microdiscectomia lombare. Infine, riguardo alla compilazione del questionario, è stata riscontrata una riduzione del punteggio sul dolore dal 70% al 15% in 8 pazienti su 10.

 

Questi risultati, anche se su un limitato numero di pazienti, sono talmente buoni da incoraggiare l'utilizzo della panca ad inversione come trattamento per la lombalgia. La tecnica permette un veloce recupero dal mal di schiena, riducendo l'utilizzo di farmaci ed accelerando i tempi di recupero. Tuttavia, la Inversion Therapy offre risultati poco efficaci in caso di ernia discale. 
Così come la forza di gravità rappresenta un fattore importante nell’insorgenza di lombalgia e di patologie discali della colonna, l’inversione della gravità, esercitando una trazione anziché una compressione sulla colonna, consente la decompressione delle strutture nervose e vascolari della zona e ciò si traduce in un precoce recupero della normale funzione di sostegno della colonna.

 

 

Autori:

D. Levi M.D a, A. Maniero T.d.R. b, R. Rinelli T.d.R. c, G. Broggi M.D. d.
a, d Fondazione Istituto Europeo per le Neuroscienze, b Centro Medico Campione d'Italia, c Top Run Onlus

Dott. Daniel Levi
Neurochirurgia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies