Medicina e mondo digitale

Autore: Prof. Marco Massobrio
Pubblicato: | Aggiornato: 13/11/2018
Editor: Top Doctors®

L’era digitale ha portato grandi cambiamenti in molti ambiti della vita quotidiana e ciò ha inciso anche sulla medicina e sul rapporto medico-paziente. Il Prof. Marco Massobrio, esperto in Ortopedia a Roma, racconta la sua esperienza e il motivo per cui ha scelto di entrare a far parte di Top Doctors

Come sta cambiando la professione medica con l’avvento delle ultime tecnologie di comunicazione?

Sicuramente c’è la possibilità di essere più vicino al paziente. È necessario che l‘informazione sia sicura e reale, basata su ciò che è realizzabile e documentabile e non un veicolo pubblicitario di ciò che è sperimentale e futuribile ma, al momento, non praticabile. Non sempre il paziente può individuare lo specialista più indicato per il suo caso o le proprie esigenze, è però fondamentale e di aiuto, che il medico sia chiaro nella diagnosi e lineare nell’illustrare le possibilità terapeutiche, i risultati ed anche le possibili complicanze di una cura, nel contatto diretto come attraverso il web. Internet facilita l’individuazione di specialisti, di provata esperienza in settori specifici, soprattutto mediante percorsi dedicati e formulati su dati obiettivi.

Perché ha scelto Top Doctors per rispondere a questi cambiamenti?

Top Doctors ha creato un servizio di comunicazione ed assistenza al professionista ed al paziente di carattere informativo e non meramente pubblicitario. Avviene con un sistema indiretto di contatto e di selezione per la prenotazione di una visita, ma non esclude la possibilità di un contatto diretto ed organizzato, tra paziente e medico per specifiche necessità.

Quali pazienti vuole raggiungere attraverso Top Doctors?

Nell’ambito delle deformità degli arti di origine congenita, degenerativa, post-traumatica è indispensabile poter applicare metodiche chirurgiche che spesso non sono impiegate nel trattamento primario. È il caso, ad esempio, di gravi fratture non consolidate o guarite con esiti invalidanti, di deformità peggiorate nel corso del tempo, di infezioni ossee o di tumori. Il trattamento di queste patologie può richiedere interventi di diversa natura quali osteotomie, resezioni, allungamenti, trapianti, da effettuare, secondo i casi in forma singola, combinata, o in tempi successivi. In altri casi sussiste l’indicazione alla chirurgia protesica o di revisione.  Le possibilità di trattamento possono quindi essere differenti ma con indicazioni specifiche per il paziente e la patologia di cui è affetto. 

Prof. Marco Massobrio
Ortopedia e Traumatologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies