Medicina Estetica: un percorso di bellezza

Autore: Prof. Emanuele Bartoletti
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

La Medicina Estetica concepita come un approccio globale al paziente: l'importanza della Prima Visita. Il nostro esperto in Medicina Estetica a Roma, il Prof. Emanuele Bartoletti, ci spiega il percorso del paziente 

La Medicina Estetica non è un banale atto correttivo, ma un approccio globale al paziente. Questo approccio prevede necessariamente una Prima Visita, composta, nel suo approccio diagnostico, da un esame anamnestico e un esame obiettivo tradizionale, mirati alla richiesta del paziente e integrati da una serie di valutazioni specifiche. In particolare, una valutazione psicologica finalizzata alla definizione di un profilo psicologico globale del paziente, una morfologica in cui si analizza il profilo metabolico, una antropometrica, una posturale per evidenziare possibili alterazioni della posizione del corpo, una angiologica degli arti inferiori, una ecografica dell’ipoderma per la diagnosi differenziale tra grasso e cellulite e, infine, la valutazione cutanea. 

Quest’ultima si ottiene mediante il check-up cutaneo e rappresenta un ottimo presupposto per approdare ad una scelta corretta dei trattamenti di medicina estetica. Il check-up cutaneo è una procedura indispensabile per conoscere il proprio biotipo cutaneo (ad es. pelle secca, grassa, seborroica o sensibile), per stabilire il grado di invecchiamento della cute in esame e prevenirlo o contrastarlo con quanto la medicina estetica può offrire. È indispensabile per formulare una prescrizione cosmetica idonea a normalizzare eventuali alterazioni evidenziate dall’esame e per valutare successivamente, con misurazioni di controllo stabilite dal medico, l’efficacia delle cure proposte.  Il check-up cutaneo prevede un’intervista sulle abitudini cosmetiche e un esame obiettivo della cute alla luce fredda e alla luce di Wood, a cui seguiranno le misurazioni dei parametri relativi al sebo cutaneo (sebometria), alla idratazione cutanea (corneometria) e i test cutanei di dermografismo e di sensibilità (test all’acido lattico secondo Ramette).

Prof. Emanuele Bartoletti
Medicina estetica

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies