Osteoporosi: a cosa serve la consulenza ginecologica?

Autore: Dott.ssa Milena Pernice
Pubblicato:
Editor: Marta Buonomano

Perché richiedere una consulenza ginecologica in caso di osteoporosi? Ce lo dice la Dott.ssa Milena Pernice, esperta in Ginecologia e Ostetricia a Roma

Cos’è l’osteoporosi?

L’osteoporosi è una malattia che colpisce lo scheletro riducendo la massa ossea. In Italia ne soffrono circa 3,5 milioni di donne ed 1 milione di uomini. Essa è causa di un elevato rischio di fratture spontanee o in conseguenza a traumi anche di lieve entità.

È possibile prevenire l’osteoporosi?

Donna con un bicchiere di latteEsistono due forme di osteoporosi: primitive e secondarie. Le prime compaiono dopo la menopausa (postmenopausale) o con l’avanzare dell’età (senile), mentre le seconde sono legate ad alcune patologie e/o all’utilizzo di alcuni farmaci. Pertanto, anche se l’osteoporosi resta una patologia subdola, che si manifesta spesso improvvisamente con una frattura, polso, vertebre e femore le più frequenti, esistono dei fattori di rischio che devono richiamare la nostra attenzione per un’attenta prevenzione nei soggetti più esposti al rischio di ammalarsi.

Quando bisogna rivolgersi ad uno specialista?

È necessario richiedere una visita nel caso siano presenti dei fattori rischio, come:

  • Menopausa, soprattutto se prima dei 45 anni;
  • Disturbi alimentari (malattie da malassorbimento, ridotto apporto di calcio; eccessivo introito di sodio);
  • Pregresse fratture o familiarità per esse;
  • Terapie con corticosteroidi, antidepressivi, antiepilettici, anticoagulanti;
  • Stile di vita sbagliato (sedentarietà, fumo di sigaretta);
  • Comorbilità (malattie del sistema endocrino, malattie reumatiche, malattie autoimmuni, malattie neurologiche ed ematologiche);
  •  Carenza di Vitamina D.

In cosa consiste la consulenza ginecologica?

donna sorridenteLa consulenza ginecologica, in caso di osteoporosi, prevede:

  • Un’anamnesi accurata;
  • Un esame obiettivo con valutazione dello stato di salute generale della paziente;
  • Prescrizione e conseguente interpretazione di esami ematochimici;
  • Prescrizione e conseguente interpretazione di esami strumentali tra cui: morfometria vertebrale, radiografia della colonna e del femore e mineralometria ossea (MOC).

Perché richiedere una consulenza?

L’obiettivo di questa visita specialistica è quello di individuare e consigliare al paziente degli accorgimenti preventivi da adottare nella sua vita quotidiana al fine di mantenere il corretto equilibrio del metabolismo osseo. In caso di osteoporosi già diagnosticata, o nel caso in cui siano già presenti delle fratture, è necessario scegliere la terapia farmacologica più adatta alla paziente per limitare, nel miglior modo possibile, il rischio di invalidità permanente e garantire una buona qualità di vita.

Dott.ssa Milena Pernice
Ginecologia e Ostetricia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..