Psoriasi: sintomi e cause e trattamento

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 27/09/2017
Editor: Top Doctors®

La psoriasi è una malattia, poco conosciuta, infiammatoria della pelle, cronica e ricorrente di origine immunitaria, mediata da linfociti T e in cui il "turn over" dei cheratinociti è accelerata. Attualmente considerata una psoriasi malattia autoimmune mediata dai linfociti T attivati ​​e anche fino a un terzo dei casi di interessamento articolare può anche accompagnare.

Oltre 125 milioni di persone soffrono di psoriasi in tutto il mondo, una cifra che ci permette un'idea della quantità di persone che vedono la loro vita ogni giorno come modificato dalla malattia. In Spagna circa 800.000 persone soffrono di psoriasi.

E gli studi di qualità della vita nella psoriasi mostrano un effetto negativo sulla simile a quello osservato in patologie come i malati di cancro, diabete o insufficienza cardiaca. Il 25% dei pazienti affetti da psoriasi hanno da moderata a grave psoriasi richiedono trattamenti sistemici per il controllo e / o fototerapia.

Fino ad oggi, la ricerca ha compiuto significativi progressi nel campo della psoriasi, anche se non trattamenti che curare, molti pazienti possono vivere senza l'inconveniente della malattia. La cosiddetta "terapia biologica" (che agisce a psoriasi alterata eziopatogenetico) è stato un cambiamento di approccio e la gestione di pazienti con psoriasi.

Cause di psoriasi

Come accennato, la psoriasi è una malattia di eziologia sconosciuta completamente noto in cui diversi fattori coinvolti. In primo luogo, vi è una predisposizione genetica, gli studi dimostrano che il 27,6% di parenti di primo grado di una persona con psoriasi soffre anche la malattia, tuttavia, la percentuale scende al 12,9% in parenti di seconda elementare.

Inoltre, una serie di fattori ambientali che possono scatenare o peggiorare un focolaio di psoriasi. Tra questi fattori sono: infezioni, alcuni farmaci (litio, antimalarici, farmaci anti-infiammatori, b-bloccanti, ...), i fattori psicogeni, fattori climatici (caldo, freddo, sole, ...) fattori del nostro metabolismo ( calcio, alcool, ...) e fattori endocrini (durante la pubertà e la menopausa incidenza picco massimo della psoriasi verificano).

Negli ultimi anni, le considerazioni sulla patogenesi della psoriasi sono sostanzialmente cambiate da fino agli anni '80 si è ritenuto che l'iperproliferazione dei cheratinociti con alterazioni nel differenziamento epidermico è stata la causa primaria della psoriasi. Questo approccio si basava sulle placche di psoriasi nel ciclo cellulare dei cheratinociti è ridotto rispetto a quasi otto volte il ciclo normale e il numero dei cheratinociti in fase di separazione è raddoppiato.

Numerosi progressi della biologia molecolare e delle biotecnologie hanno reso chiaro che la psoriasi è una malattia autoimmune mediata da attivazione dei linfociti T in risposta alla stimolazione con un antigene o autoantigene la cui natura è sconosciuta. Così iperproliferazione e accelerato il ricambio cellulare dei cheratinociti sarebbe solo il sequel di stimolare l'attivazione dei linfociti T

Epidemiologia della psoriasi

Si stima che tra il 0,5 e il 5% della popolazione soffre di psoriasi in diversi paesi, i paesi scandinavi hanno i valori più elevati. In Asia è molto diffuso come la popolazione di indiani e persone di colore americano. In Spagna la stima è di 1,5% della popolazione colpita da psoriasi e colpisce ugualmente entrambi i sessi.

La psoriasi può iniziare a qualsiasi età e in effetti è stato descritto sia nei neonati, come un vecchio che è stato gettato ai 108 anni è che l'età di insorgenza varia da paese a paese, che vanno da 12,5 anni nelle Isole Faroe e Hong Kong 36 anni. Se ci concentriamo sulla Spagna, l'età media di insorgenza è di 29 anni, con una tendenza a iniziare in precedenza nelle donne rispetto agli uomini (28 anni per le donne e 32 per gli uomini). In generale, all'età di 30 anni oltre il 60% dei pazienti hanno iniziato la loro malattia. Da un'analisi dettagliata di questi dati si può concludere che l'età inferiore insorgenza in una popolazione, maggiore è la prevalenza e viceversa.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dermatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies