Quali sono i trattamenti chirurgici per l'obesità

Quali sono i trattamenti chirurgici per l'obesità

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 20/08/2018
Editor: Top Doctors®

I migliori esperti in endocrinologia ci raccontano in cosa consiste la chirurgia dell’obesità e dei differenti trattamenti esistenti in Medicina.

 

L’obesità è un problema molto serio: solo in Italia, lo 0,5 % della popolazione soffre di questa patologia, e questi numeri tendono a duplicarsi.

 

Una cura per l’obesità

Quando tutti i trattamenti dietetici hanno fallito, è necessario optare per altre alternative terapeutiche. La chirurgia bariatrica, che si occupa del trattamento dell’obesità, facilita una perdita progressiva e sicura del peso corporeo, praticamente senza rischi.

Oggigiorno, per la chirurgia dell’obesità morbida, esistono diverse tecniche chirurgiche:

  1. Bendaggio gastrico

Si tratta di una tecnica restrittiva, il cui obiettivo consiste nel ridurre la capacità dello stomaco per ottenere più rapidamente una sensazione di sazietà. L’unico incoveniente sarà che il paziente potrà mangiare solo piccolissime quantità di cibo.

  1. Diversione biliopancreatica con switch duodenale

In questo caso, la perdita di peso è data dal non utilizzo di gran parte dell’intestino tenue. Questo provoca una rapida e consistente perdita di peso.

  1. Bypass gastrico

Questa tecnica riduce la grandezza dello stomaco e, allo stesso tempo, la lunghezza dell’intestino.

 

E dopo la chirurgia?

In ogni caso, dopo questo tipo di chirurgia, è necessario che il paziente cambi completamente il suo stile di vita, rinunciando alla vita sedentaria in favore di uno stile di vita attivo e salutare.

Gli effetti collaterali consistono in un rischio elevato di alterazioni del metabolismo. Per questo motivo, è necessario visitare un endocrinologo dopo la chirurgia.

Non si tratta di un intervento con fini estetici. Infatti, queste tecniche chirurgiche hanno l’obiettivo di combattere una malattia molto grave. I candidati ideali sono quei pazienti che soffrono di un forte sovrappeso con patologie associate (diabete, ipertensione etc.).

Inoltre, si tratta di un procedimento che tocca vari ambiti: è necessario che dietisti, endocrinologi, endoscopisti e psicologi lavorino insieme per un approccio multisettoriale e personalizzato per ogni paziente.

 

 

 

Articolo redatto con la collaborazione del dottor Diez-Caballero, chirurgo generale

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Endocrinologia e Malattie Del Metabolismo


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies