Quali sono le complicanze della fimosi?

Autore: Dott. Giacinto Antonio Marrocco
Pubblicato:
Editor: Giulia Boccoli

La fimosi è una condizione che può diventare patologica e dipendendo dall’età del paziente sarà necessario intervenire anche con la chirurgia: ne parla il Dott. Giacinto Antonio Marrocco, esperto in Chirurgia Pediatrica a Roma

Le complicanze nella prima infanzia

La fimosi è una condizione fisiologica nel bambino dalla nascita alla prima, seconda infanzia. Tuttavia in alcuni di questi soggetti l’ostio prepuziale è particolarmente ristretto e può determinare dei problemi nella emissione delle urine: se questo accade si creerà un ostacolo minzionale, un fenomeno che va sotto il nome di ballooning prepuziale, vale a dire quando il prepuzio si gonfia, si riempie di urina e successivamente l’urina fuoriesce all’esterno. Sarà quindi necessario rivolgersi ad uno specialista che possa scegliere la terapia più adatta alla risoluzione del problema.

Quando è meglio intervenire?

Quando il bambino diventa grande ed entra nella fase adolescenziale, possono intervenire delle condizioni patologiche più o meno gravi, prime tra tutte il lichen sclerosus, che determina una fimosi patologica con progressivo restringimento della cute prepuziale, con conseguente insorgenza di sclerosi e di frammentazione della cute stessa. Questa è l’unica vera causa di fimosi patologica che richiede inequivocabilmente un trattamento chirurgico, mentre negli altri casi è sempre meglio attendere l’arrivo dell’adolescenza perché in molto di questi soggetti si osserverà una spontanea risoluzione del restringimento prepuziale e qualora necessario potranno essere messi in atto dei provvedimenti chirurgici meno invasivi della completa circoncisione. In prima battuta si ricorre comunque ad una terapia farmacologica a base di corticosteroidi, che tenderà a risolvere velocemente il problema nella maggior parte dei casi: nel caso in cui la terapia non dia i risultati sperati, sarà allora necessario intervenire chirurgicamente.

Fimosi e conseguenze psicologiche

Parlando di implicazioni psicologiche causate dalla fimosi, bisogna distinguere due aspetti completamente diversi, ovvero l’età del paziente. La chirurgia per fimosi, cioè la circoncisione effettuata in un bambino di tenera età o preadolescente, sicuramente ha dei risvolti psicologici piuttosto pesanti e per questo motivo è necessario optare perla chirurgia solo di fronte a condizioni che lo richiedano realmente. Se invece il paziente è già in età adolescenziale, ovvero in quella fase dove si sta per affacciare al momento attivo della sua vita sessuale, è possibile che le conseguenze psicologiche siano legate all’impossibilità o alla difficoltà di portare a termine l’atto sessuale; in questo caso quindi la chirurgia va a risolvere anche gli aspetti difficili della vita di relazione di un adolescente o di un giovane adulto.

 

Dott. Giacinto Antonio Marrocco
Chirurgia Pediatrica

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies