Ritocchi dell’ultimo minuto prima dell’estate: è possibile?

Autore: Dott. Edro Colombini
Pubblicato: | Aggiornato: 20/06/2018
Editor: Top Doctors®

Tante persone si sottopongono a interventi dell’ultimo minuto prima di far le valigie e partire per le vacanze: ma quali sono gli interventi più richiesti e quelli da evitare? Ne parla il Dott. Edro Colombini, esperto in Chirurgia plastica a Torino

Quali sono i ritocchi più richiesti prima dell’estate?

Con la bella stagione alle porte, molte persone si sottopongono a piccoli ritocchi prima di partire per le vacanze. Tra gli interventi più richiesti in questo periodo dell’anno troviamo al primo posto il ringiovanimento del viso con la tossina botulinica, che agisce sui muscoli facciali eliminando le rughe d’espressione di fronte, contorno occhi e contorno labbra. Questo “ritocchino” è uno tra i più richiesti per la sua rapidità di esecuzione e per il risultato immediato, così come succede con il trattamento all’acido ialuronico: tuttavia, in entrambi i casi è consigliabile non esporsi al sole o al calore per i 3- 4 giorni successivi alla loro esecuzione.

Le nuove tendenze

Le ultime tendenze evidenziano come le zone privilegiate per i piccoli ritocchi prima dell’estate siano viso, collo, pancia e glutei. Tra i trattamenti eseguibili in questo periodo dell’anno, oltre a quelli a base di tossina botulinica e di acido ialuronico, troviamo:

  • Fili riassorbibili. Per ottenere un viso disteso e riposato senza ricorrere a lifting invasivi, questa è un’ottima soluzione per distendere le rughe del viso e del collo, dando alla pelle un aspetto più giovane e disteso;
  • Lipoemulsione a ultrasuoni. Nuovi macchinari hanno rivoluzionato il mondo della liposuzione: ad oggi è infatti possibile eliminare i depositi di grasso localizzato con particolari laser, efficaci in tutte le zone del corpo;
  • Cellfina. Questo nuovo protocollo medico si presenta come una soluzione efficace e duratura contro la cellulite, facendo sparire il cosiddetto effetto a “buccia d’arancia”;
  • Gluteoplastica. Consiste nell’inserimento di protesi per rimodellare e sollevare i glutei ed è uno dei trattamenti più richiesti prima dell’estate grazie ai tempi di recupero brevi.

Ci sono trattamenti sconsigliati prima dell’estate?

Tra i “ritocchini” altamente sconsigliati prima dell’estate troviamo i peeling. Questi trattamenti che eliminano gli strati epidermici più superficiali, metterebbero a rischio la funzionalità dei melanociti, ovvero le cellule responsabili della produzione di melanina, che sarebbero esposti direttamente ai raggi ultravioletti del sole. Nonostante siano entrati in commercio nuovi prodotti utilizzabili anche durante il periodo estivo, è meglio sottoporsi a questi trattamenti durante tutto il resto dell’anno.

Consigli utili

È importante sapere che sottoporsi a piccoli ritocchi prima dell’estate non è vietato, ma è altrettanto importante sapere che bisogna seguire alcuni accorgimenti per evitare brutte sorprese che potrebbero comparire dopo il trattamento. Il nemico più grande di molti trattamenti, è l’esposizione ai raggi solari: oggi la pelle subisce maggiormente i fenomeni di foto-ossidazione e in generale ci si dovrebbe sempre munire di crema solare ad alta protezione. Questo consiglio è valido soprattutto per le persone che si vogliono sottoporre a piccoli ritocchi: durante la prima settimana di vacanza è d’obbligo utilizzare un solare con protezione 50+, per scendere gradualmente nelle settimane successive fino ad utilizzare una crema con protezione 10.

Dott. Edro Colombini
Chirurgia plastica e estetica

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies