Si può raggiungere la felicità?

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 09/11/2018
Editor: Top Doctors®

 

Tutti noi abbiamo un obbiettivo comune: il raggiungimento della felicità. Oltre ad una sensazione di benessere che ci aiuta a conquistare nuove mete e ad essere più fiduciosi in noi stessi, la felicità offre benefici per la salute pubblica. Le persone felici presentano meno disturbi cardiovascolari e un sistema immunologico più efficiente. Il nostro esperto in Psicologia prova a definire gli ‘ingredienti’ della felicità

La parola ‘felicità’ viene utilizzata come unità di misura del benessere psicologico e fisico di una persona. Alcuni studi dimostrano che vi sono 3 aspetti che ci aiutano ad acchiappare questo sentimento di felicità, ricercato da sempre dall’essere umano: essere positivi, ottimisti e riconoscenti. Coloro che rispecchiano tali caratteristiche, oltre a sentirsi meglio con sé stessi, registrano meno problemi cardiovascolari e un sistema immunologico più efficiente.

 

La ricetta della felicità

Il 50% della nostra felicità è determinata da fattori genetici. Tuttavia, ciò non significa che non sia possibile influire su questo aspetto; il peso corporeo, per esempio, è un fattore determinante. Il 10%, invece, è determinato dall’educazione, dalla salute e dallo stato civile: anche in questo caso, se vogliamo affrontare le situazioni in maniera differente, si può intervenire su tali aspetti. Infine, il 40% della nostra felicità dipende totalmente dai nostri pensieri, dalla nostra vita e dalla percezione che abbiamo di noi stessi e degli altri.

 

Come raggiungere la felicità

La nostra tendenza naturale alla sopravvivenza fa sì che il nostro cervello sia configurato anche per avvertire emozioni negative, come la diffidenza o il dolore. È fondamentale saper gestire correttamente questo tipo di emozioni: il primo passo consiste nell’individuare i pensieri negativi. Alcuni suggerimenti per imparare a gestire queste emozioni sono: rompere la routine, stabilizzare alcune relazioni sociali, fare esercizio fisico, ridere, vivere il presente, non abbattersi in seguito a decisioni sbagliate (precludendo, così, la possibilità di imparare dai propri errori), saper tollerare le situazioni difficili, porsi obbiettivi razionali, migliorare come persona e trattare i cambi dell’umore.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Psicologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies