Sigarette elettroniche: un metodo per smettere di fumare

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 05/07/2017
Editor: Top Doctors®

Gli ultimi mesi hanno visto una proliferazione di piccoli negozi di sigarette elettroniche, un nuovo metodo per uscire provocando polemiche nella comunità scientifica in merito alla sua efficacia e sicurezza. Mentre industria tabacco visto in queste sigarette elettroniche una futura fonte di reddito, prendendo la briga di lanciare campagne per i loro benefici, le agenzie di salute sempre più in dubbio sulla sua efficacia.

Questa settimana è stata l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha raccomandato di non utilizzare la sigaretta elettronica, visto che non è stato dimostrato scientificamente utile né hanno determinato i possibili rischi per la salute dei consumatori. Secondo l'agenzia, prove scientifiche dimostrano che la quantità di nicotina in e-sigarette varia con ciascun prodotto e, quindi, l'utente è in grado di sapere quali sono le sostanze chimiche contenute nel meccanismo o il volume di nicotina sono in corso inalazione.

I produttori di questi prodotti riferiscono che le cartucce tipicamente contenere tra 6 e 24 milligrammi di nicotina, ma può avere più di 100 milligrammi. Inoltre, il rapporto Oms mette in guardia anche da possibili ingredienti tossici che questi prodotti possono concentrano e sono altrettanto dannosi per i polmoni. Di conseguenza, si raccomanda che i consumatori smettere di usare questi sostituti sigari fino sono fatti studi scientifici a sostegno della sicurezza e qualità.

La comunità medica e scientifica consiglia ancora usano ancora altri prodotti per smettere di sì, si può acquistare nelle farmacie e che non comportano rischi per la salute come la nicotina da masticare o cerotti.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Pneumologia e Malattie Respiratorie


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies