Spondilite anchilosante: cos'è e come si cura?

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Spondiloartropatie sono un gruppo di malattie infiammatorie, normalmente cronica. Con questo spondilite anchilosante nome, l'artrite psoriasica, artrite reattiva o artrite associata a malattie intestinali (morbo di Crohn e colite ulcerosa) sono inclusi.

anchilosante

Questi disturbi condividono caratteristiche comuni, come ad esempio l'infiammazione dei soliti segmenti (lombare, dorsale e cervicale) della colonna vertebrale o sacro-iliache (quello che viene chiamato sacroileite) o altre articolazioni come ginocchia, fianchi e spalle o parti di tendini o legamenti alle strutture ossee (entesite) vincolante.

Un altro fattore che hanno in comune una forte associazione di famiglia e un gene chiamato HLA B27. Queste malattie tendono a influenzare le strutture locomotori esterne, come la pelle, intestino, occhio (uveite).

 

Diagnosi

Queste malattie in genere partono da giovane età o medio, anche nei bambini. E 'raro apparire se il paziente ha raggiunto l'età adulta. I sintomi includono dolore nella parte bassa della schiena o natiche, dolore e gonfiore alle articolazioni e alla schiena in modo diverso che viene attribuito ad altri problemi più comuni come l'artrosi o ernie.

In alcuni casi, la prima manifestazione della malattia è l'infiammazione di altri organi come l'occhio (uveite), che produce una molto intenso arrossamento dell'occhio e solitamente doloroso. La diagnosi dovrebbe fare un medico specialista in reumatologia e viene fatto con l'aggiunta di una serie di dati ottenuti dai test di storia clinica, esame fisico, di laboratorio e di imaging, come radiografie o scansioni.

 

Trattamento

Per curare le malattie infiammatorie e sono utilizzati principalmente come la risposta ad esse e la posizione, altro farmaco o terapie biologiche sono utilizzati.

È essenziale combinare questi trattamenti con l'esercizio pratico diretto e consigliato da un professionista. In questo modo, si cerca di ridurre la rigidità e la limitazione del movimento, nei casi più gravi, potrebbe venire a negozio.

Ci sono anche atteggiamenti e abitudini sane che possono migliorare nettamente la prognosi della malattia, oltre ad esercitare, come ritiro dal tabacco e mantenere una dieta cuore sano.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Reumatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies