Chirurgia Ortognatica

Specializzazione di Chirurgia Maxillo-facciale

Che cos'è la chirurgia ortognatica?

La chirurgia ortognatica mira a correggere la posizione dell'osso mascellare e della mandibola. Cioè, è responsabile della correzione delle deformità dento-craniomaxillofacciali al fine di ottenere un perfetto equilibrio tra le caratteristiche del viso del
paziente. I tipi di chirurgia correttiva sono:

  • Avanzamento mandibolare, quando i denti inferiori e il mento sono ritratti rispetto al resto del viso
  • Morso aperto, quando i denti superiori e inferiori non collidono simmetricamente quando si chiude la bocca, ma lasciano intercorrere uno spazio
  • Asimmetria mandibolare, quando il mento e i denti sono deviati verso un lato

Per sapere quale trattamento è più appropriato, viene eseguito uno studio tridimensionale a raggi X. Le immagini consentono di sapere quale zona deve essere operata e realizzare una simulazione del processo.

Perché viene eseguita?

Lo scopo di questa procedura è quello di ottenere una buona simmetria di contatto tra queste due ossa per migliorare la funzione della mascella e l'estetica del viso. Questo tipo di intervento è indicato per i pazienti con una mal-occlusione dentale che non può essere trattata esclusivamente con ortodonzia.

In che consiste?

Il trattamento consiste nell'esecuzione, innanzitutto, di un esame che consenta di acquisire dati clinici quali radiografie, fotografie, realizzazione di misure e modelli facciali. Questo esame permette allo specialista di approfondire attraverso programmi informatici i problemi che presenta il paziente e di effettuare una diagnosi specifica. Successivamente, viene stabilito il trattamento necessario per la correzione dentale, scheletrica e facciale.

Preparazione per chirurgia ortognatica

Prima della procedura, il paziente dovrà portare dispositivi fissi per un certo tempo in modo che i denti si adattino quando le mascellari verranno collocate al loro posto con l'intervento.

Cura dopo l'intervento

Il paziente può tornare alla vita lavorativa a partire da 10-15 giorni dopo l'intervento chirurgico. Durante i primi 30 o 40 giorni deve seguire una dieta morbida, da avviare nel giorno stesso dell'intervento. Il periodo postoperatorio è indolore, ma il paziente può presentare un gonfiore facciale che normalizza dopo 5 - 7 giorni. I risultati sono visibili a partire da 10 o 15 giorni dopo l'intervento.

Video collegati a Chirurgia Ortognatica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies