Fibrolaringoscopia

Specializzazione di Audiologia foniatria

Che cos’è la fibrolaringoscopia?

La fibrolaringoscopia è un esame eseguito in Otorinolaringoiatria che consente di visualizzare la laringe grazie ad una fibra ottica sottile e flessibile (endoscopio o fibroscopio). Questa procedura è in grado di individuare possibili lesioni e per questo motivo è indicato nella diagnosi di patologie della laringe e dell’ipofaringe.

In cosa consiste?

Durante la fibrolaringoscopia, la sonda viene introdotta nella narice fino a raggiungere il palato molle (in questo modo il paziente non sperimenterà la sintomatologia caratteristica del vomito) e verranno analizzate la morfologia e la motilità delle corde vocali, studio spesso decisivo nella scelta di un trattamento logopedico per correggere problemi di disfonia funzionale e/o organica. Questo esame può essere effettuato anche sui bambini servendosi di una sonda di dimensioni più piccole e, come per gli adulti, non necessita alcun tipo di anestesia.

Perché si esegue?

La fibrolaringoscopia è indicata per analizzare:

  • Tutti i tipi di disfonia
  • Eventuale presenza di ipertrofia dei turbinati
  • Deviazione del setto nasale
  • Poliposi nasale
  • Tumori delle fosse nasali (benigni o maligni)
  • Tumori del cavo rinofageo
  • Capillari del setto nasale
  • Ostruzioni nasali (es. sinusite)
  • Sanguinamento nasale (epitassi)
  • Rinorrea sieromucosa o similpurulenta
  • Cause di un’eventuale roncopatia

Preparazione per la fibrolaringoscopia

Quest’esame non prevede una particolare preparazione da parte del paziente, che potrà assumere alimenti e liquidi sia prima che a seguito della fibrolaringoscopia. In casi particolari, in cui è necessario eseguire un’anestesia locale, il paziente non potrà mangiare né bere per almeno due ore a seguito della procedura.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies