Frattura della mano

Specializzazione di Ortopedia e Traumatologia

Che cos’è una frattura della mano?

Una frattura alla mano, ovvero una mano rotta, coinvolge un osso o più ossa presenti nella mano. Si verifica quando un osso o più ossa si rompono o si incrinano, spesso in seguito a caduta o ad attività sportiva. Una frattura può essere semplice, quando coinvolge solo pochi frammenti ossei, o più complessa, quando coinvolge frammenti multipli. Inoltre, le fratture possono essere chiuse, il che significa che non vi sono lacerazioni sulla pelle, o composte (aperte), nel caso in cui la pelle si laceri in corrispondenza della frattura.

Sintomi della frattura alla mano

Una mano rotta può provocare i sintomi riportati di seguito, solitamente immediati, che richiedono quanto prima un’assistenza medica:

  • Gonfiore
  • Ipersensibilità alla palpazione
  • Dolore grave, che peggiora quando si afferra un oggetto o quando si muove la mano
  • Deformazione del polso o delle dita
  • Rigidezza o totale impossibilità di muovere le dita
  • Lividi
  • Intorpidimento.

Diagnosi per la frattura della mano

Per la diagnosi di mano rotta o fratturata di solito si sottopone l’arto a radiografia, insieme a un esame obiettivo da parte di un operatore sanitario.

Quali sono le cause della frattura della mano

Un colpo inferto al polso o alla mano oppure una lesione causata dallo schiacciamento della mano possono causare fratture e rotture delle ossa. Normalmente, le fratture sono causate da cadute, in particolare quando si cade su una mano estesa nel tentativo di attutire una caduta. Gli sport che comportano il contatto fisico possono provocare tali cadute, insieme a sport come lo sci, il pattinaggio o lo snowboard. Le fratture possono inoltre essere causate da traumi alla mano in situazioni caratterizzate da impatti violenti, come un incidente d’auto.

Si può prevenire?

Praticare sport da contatto o attività caratterizzate da impatti violenti può aumentare il rischio di rottura delle ossa. Tra gli sport che presentano un rischio particolarmente elevato vi sono hockey, rugby, calcio, pattinaggio, trampolino elastico, equitazione, sci e skateboard.

Prevenire le fratture è impossibile. Tuttavia, è possibile cercare di proteggere al meglio le ossa facendo esercizi di rafforzamento, indossando protezioni per i polsi ed evitando situazioni che potrebbero provocare cadute, come camminare su superfici scivolose.

Trattamenti per la frattura della mano

Esistono vari metodi per trattare una mano rotta e il trattamento dipende dalla gravità della frattura. Spesso il medico, per prima cosa, muove e manipola i pezzi di osso e i frammenti facendoli tornare nella posizione corretta; quest’operazione spesso viene condotta sotto anestesia. Successivamente, il trattamento può consistere in:

  • Farmaci: possono essere prescritti farmaci antidolorifici o antibiotici per ridurre il dolore o, in caso di frattura aperta, per agevolare la guarigione della ferita
  • Limitazione del movimento: per favorire la guarigione delle ossa è necessario limitare il movimento dell’area interessata, il che solitamente comporta l’applicazione di un gesso o di un tutore
  • Chirurgia: alcuni pazienti possono avere bisogno di viti, aste e piastre per guarire, la cui funzione è di tenere in posizione le ossa. Se, una volta immobilizzate, le ossa continuano a muoversi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico
  • Fisioterapia: si possono impiegare esercizi di riabilitazione per il ripristino del movimento della mano, delle dita e del polso.

Le fratture possono richiedere diversi mesi per guarire, durante i quali se ne monitorano i progressi nell’eventualità che risulti necessario un diverso percorso di trattamento.

A quale specialista rivolgersi?

Sarà uno specialista nel campo della traumatologia e dell’ortopedia a seguire il paziente nella diagnosi e nel trattamento della frattura alla mano.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies