Lifting glutei

Che cos’è il lifting dei glutei?

Il lifting dei glutei è una procedura che si concentra sulla correzione della cosiddetta “ptosi glutea” che si verifica nel tempo, a seguito di una gravidanza o dopo una significativa perdita di peso. Pertanto, attraverso questo trattamento, normalmente eseguito sotto sedazione, è possibile recuperare e rimodellare l’estetica dei glutei.

Perché si esegue?

Il lifting dei glutei viene utilizzato per correggere la flaccidità che insorge nei glutei a causa dell’invecchiamento, a seguito di una gravidanza o dopo aver perso peso. A causa di questo processo, si noterà un deficit di volume nella parte superiore dei glutei a discapito del volume in eccesso presente nella parte inferiore, conferendo ai glutei una forma "quadrata". Con il lifting, il grasso e la pelle in eccesso vengono rimossi, migliorando la silhouette di vita, fianchi e glutei. Questo intervento è particolarmente richiesto dalle donne, ma anche gli uomini ne fanno spesso ricorso.

In cosa consiste?

Il lifting dei glutei può essere eseguito come processo autonomo o in combinazione con protesi o liposcultura dei glutei. La durata dell’intervento è di circa un’ora e mezzo o due ore e, una volta specificati i risultati desiderati e preparati i disegni pertinenti sulla pelle del paziente, il chirurgo eseguirà un’incisione ellittica per rimuovere grasso e pelle in eccesso. In seguito, si eseguirà una sutura delle incisioni e talvolta potrebbe essere necessario l’utilizzo di drenaggi (che verranno rimossi dopo alcuni giorni) per eliminare eventuali secrezioni della ferita.

Preparazione per il lifting dei glutei

La procedura preoperatoria per il lifting dei glutei è semplice: innanzitutto, è necessario effettuare una valutazione del paziente per determinare il trattamento più appropriato. Sarà inoltre necessario eseguire un’analisi e vari test per verificare lo stato del sistema cardiaco e respiratorio. Il paziente dovrà poi seguire le istruzioni del chirurgo sui tempi di digiuno, farmaci da interrompere, ecc.

Recupero a seguito della procedura

Dopo essersi sottoposti a questo trattamento sarà necessario seguire alcune istruzioni durante la fase di recupero per evitare complicazioni. Non sarà infatti possibile guidare e si raccomanda l’assistenza di una persona di fiducia per le prime 48 ore. L’uso di un bendaggio elastico (da indossare giorno e notte) può essere raccomandato per un periodo di 3-6 settimane per facilitare la guarigione e la riduzione dell’infiammazione nella zona trattata. Il risultato finale sarà visibile un anno dopo la procedura e sarà permanente nel tempo.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..