Neuroftalmologia

Specializzazione di Neurologia

Che cos’è la Neuroftalmologia?

La Neuroftalmologia si occupa delle patologie e dello studio delle funzioni strutturali neurologiche collegate con il sistema visivo: in poche parole analizza la mobilità oculare, quella dei nervi cranici e delle strutture che coordinano i movimenti oculari, regolarizzando l’integrazione con altri sistemi sensoriali. È una disciplina clinico-scientifica molto utile per individuare patologie neurologiche o sistemiche, collegando oftalmologia con neurologia, neurochirurgia, endocrinologia e immunologia. Patologie tiroidee, degenerative ereditarie, immunologiche e demielinizzanti del sistema nervoso centrale, sono quindi facilmente individuabili grazie alla Neuroftalmologia.

Quali sono le patologie collegate alla Neuroftalmologia?

La Neuroftalmologia si occupa di trattare numerose patologie, tra cui: 

  • Spasmi palpebrali e correzione di alcuni tipi di strabismo adulto
  • Tumori del nervo ottico 
  • Paralisi dei nervi cranici, paralisi dello sguardo e alterazione della motilità oculare
  • Alterazioni delle pupille, miopatie e miastenie oculari
  • Diagnosi di distrofie ereditarie della retina, neuropatie ottiche infiammatorie, dissimuni o associate a sclerosi multipla

Inoltre, esistono diverse patologie che possono influenzare la corretta funzione delle vie ottiche ed interessare quindi il campo della Neuroftalmologia, tra cui:

Sintomi della Neuroftalmologia

I sintomi neuroftalmologici sono diversi a seconda delle patologie sofferte dal paziente. Nonostante ciò, esistono dei sintomi principali e più comuni rispetto ad altri, tra i quali deficit della funzione visiva, diplopia (visione doppia), cefalea, ptosi (palpebre cadenti), esoftalmo (occhi sporgenti) e dolore.

Diagnosi per la Neuroftalmologia

La diagnosi di patologie neuroftalmologiche avviene attraverso l’utilizzo di strumenti e tecniche come la perimetria standardizzata, la OCT per scansioni della cornea e della retina o lo studio elettrofisiologico della retina. 
In linea generale l’attività clinica avviene in ambulatorio, si prospetta il ricovero solo nei casi che richiedono una diagnosi complessa o specifici trattamenti.

A quale specialista rivolgersi?

Gli specialisti che si occupano della Neuroftalmologia sono i Neurologi e gli Oculisti

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies