Osteopatia

Specializzazione di Fisioterapia

Che cos’è l’osteopatia?

L’osteopatia è una medicina alternativa che consiste nella rilevazione, nel trattamento e nella prevenzione dei problemi di salute da parte di un osteopata per mezzo dello stiramento e del massaggio di muscoli, articolazioni e tessuti connettivi del paziente. Le tecniche ed i trattamenti non invasivi utilizzati si basano su una visione olistica del corpo umano, secondo cui è importante che le ossa, i muscoli ed i legamenti lavorino insieme.

Perché si esegue?

Molte persone si fanno vedere da un osteopata se hanno:

  • Dolore a schiena, collo o spalle
  • Un infortunio sportivo
  • Dolore dovuto a guida o gravidanza

Esistono evidenze a dimostrazione del fatto che le tecniche della terapia manuale, come quelle utilizzate da un osteopata, possono essere utili per i problemi sopra elencati, in particolare il mal di schiena lombare.
Altre persone si fanno vedere da un osteopata per trattare condizioni come l’emicrania, dei periodi mestruali dolorosi e la depressione, ma esistono poche evidenze a supporto dell’efficacia dell’osteopatia come trattamento. 

In cosa consiste?

Un osteopata utilizza la manipolazione fisica per aumentare la mobilità delle articolazioni, per alleviare la tensione muscolare e per migliorare l’afflusso di sangue ai tessuti. Il trattamento mira a migliorare la salute generale di tutti gli apparati dell’organismo manipolando e rafforzando la struttura muscolo-scheletrica.
Le tecniche utilizzate includono lo stiramento e l’applicazione di una leggera pressione e resistenza, e sono note con il nome di medicina manipolativa osteopatica (MMO).
Gli osteopati forniscono inoltre consigli su postura, esercizi per aiutare la guarigione e per prevenire i sintomi ricorrenti.

Trattamenti alternativi

A volte è necessario escludere le altre cause dei sintomi muscoloscheletrici e in alcuni casi si verrà rinviati per ulteriori accertamenti, che possono includere radiografia, risonanza magnetica (RM) e analisi del sangue.
Per alcune condizioni, come l’artrite, possono essere necessari dei farmaci per ridurre l’infiammazione e, nei casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico.
Vi sono inoltre situazioni in cui le tecniche della terapia manuale utilizzate in osteopatia non sono adatte e possono causare danni, a causa del rischio di lesioni alla colonna vertebrale o alle ossa. Si può non essere idonei all’osteopatia se si ha:

  • Osteoporosi
  • Tumore
  • Artrite
  • Una frattura ossea
  • Emofilia
  • Una condizione che provoca la coagulazione del sangue e che necessita dell’assunzione di farmaci come il warfarin

Dato che gli osteopati possiedono una vasta formazione clinica, dovrebbero porre domande su eventuali condizioni che potrebbero rendere l’osteopatia rischiosa e non dovrebbero costringere i pazienti a sottoporsi ad un trattamento per loro non adatto.

Video collegati a Osteopatia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies