Perdita di peso

Specializzazione di Dietologia

Che cos’è la perdita di peso?

La perdita di peso corrisponde ad una diminuzione del peso corporeo e può essere causata da una dieta e dall’esercizio fisico oppure da circostanze involontarie, come una malattia. Il peso corporeo è determinato dalla quantità di energia consumata sotto forma di cibo e dalla quantità di energia spesa durante le attività quotidiane. Se una persona desidera perdere peso di proposito, è consigliato mangiare una quantità inferiore di cibo sano e che sazia, allo scopo di creare un deficit calorico, ovvero l’esatto contrario di un consumo eccessivo di cibo dannoso alla base dell’aumento di peso. La quantità di calorie che una persona consuma giornalmente per mantenere, perdere o aumentare di peso varia e dipende dal metabolismo, dall’altezza, dal peso, dall’età, dal sesso e dal livello di attività dell’individuo.

Perché alcune persone hanno bisogno di perdere peso?

Quando una persona è sovrappeso corre un rischio maggiore di sviluppare malattie potenzialmente pericolose per la vita. Un peso eccessivo, potenzialmente, può far aumentare il rischio di sviluppare alcuni tipi di tumori e il diabete di tipo 2. Esiste inoltre un rischio più elevato di sviluppare malattie cardiache, ipertensione, apnea notturna, infertilità e calcoli biliari. Tali condizioni dovrebbero essere sufficienti per motivare le persone in sovrappeso a cambiare le proprie abitudini e stile di vita. Alcune persone possono provare vergogna e soffrire di scarsa autostima e depressione, e perdere peso le può aiutare a sentirsi meglio, sia a livello fisico che mentale.

Quali sono le cause dell’aumento di peso e dell’obesità?

Nei casi di obesità la genetica può svolgere un ruolo, specialmente se un bambino è nato da genitori obesi. Ovviamente, ciò che viene mangiato ha un effetto enorme a livello di quali geni vengono espressi e quali no. I cibi trattati contengono ingredienti raffinati ed additivi e possono inoltre creare dipendenza. I produttori di tali prodotti promuovono aggressivamente un consumo eccessivo di cibo per mezzo di una commercializzazione basata su prezzi bassi ed offerte, collocando accuratamente i prodotti in posizioni specifiche nei supermercati per far sembrare irresistibili i cibi dannosi. Alcune delle tattiche utilizzate non sono etiche, in quanto pubblicizzano i cibi dannosi facendoli passare per sani. Molti degli alimenti che contengono zucchero spesso vengono paragonati, a livello di effetti sul cervello, alle sostanze stupefacenti, all’alcol e alla nicotina, in quanto causano dipendenza, incoraggiano il consumo eccessivo e provocano voglie irresistibili di cibo spazzatura. Gli alimenti ad alto contenuto di zucchero, se consumati in eccesso, possono alterare gli ormoni e la biochimica dell’organismo.

Come si può prevenire l’aumento di peso?

L’aumento di peso può essere prevenuto scegliendo uno stile di vita sano, che includa il miglioramento delle proprie abitudini alimentari e un’attività fisica regolare. L’obiettivo dovrebbe essere quello di scegliere alimenti nutrienti e sani, come frutta, verdura, tagli di carne magra, pesce e legumi. Un buon metodo è quello di aggiungere tali alimenti alla propria dieta riducendo il consumo di cibi trattati e dannosi, come i carboidrati raffinati e i cibi ad alto contenuto di zucchero, e di mangiare poco e spesso durante il giorno. Aggiungere l’esercizio fisico alla propria routine quotidiana farà sì che le calorie vengano bruciate e che il peso venga verosimilmente perso. Consultarsi con un nutrizionista, un medico di famiglia o un personal trainer può essere utile per ottenere indicazioni e supporto.

Video collegati a Perdita di peso


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies