Piede di Charcot

Specializzazione di Ortopedia e Traumatologia

Che cos’è il piede di Charcot?

Il piede di Charcot è una condizione progressiva che colpisce il piede e la caviglia. Il piede di Charcot attacca ossa, articolazioni e tessuti molli e può causare piaghe sui piedi o modificarne la forma. 

Prognosi della malattia

Il piede di Charcot causa l’indebolimento delle ossa, che possono così rompersi e andare fuori posto. Le articolazioni del piede e della caviglia possono dislocarsi fino a collassare, provocando deformità nel piede. Le piaghe del piede possono inoltre infettarsi e, in alcuni casi, può essere necessario amputare il piede colpito.

Sintomi del piede di Charcot

In un primo momento i sintomi possono essere difficili da identificare, mentre i primi segni del piede di Charcot possono apparire ed essere percepiti come simili ad altri problemi e condizioni che interessano i piedi, il che mette in evidenza l’importanza di una diagnosi accurata per il piede di Charcot. I sintomi iniziali possono apparire sotto forma di gonfiore e/o arrossamento del piede, che risulta caldo al tatto.

Diagnosi per il piede di Charcot

Le radiografie e gli esami clinici potrebbero non essere in grado di rilevare alcun segno o sintomo del piede di Charcot. Per poter ottenere una diagnosi accurata lo specialista del piede valuterà i sintomi e prenderà un’anamnesi accurata al fine di determinare se i sintomi siano indicativi del piede di Charcot.

Quali sono le cause del piede di Charcot?

Sebbene non sia possibile individuare la causa del piede di Charcot, la condizione si verifica in gran parte nelle persone affette da neuropatia periferica. La neuropatia periferica è una condizione che colpisce i nervi dei piedi e degli arti inferiori, che può causare una perdita di sensibilità nei piedi. La perdita di sensibilità può rendere difficilmente identificabili i primi segni del piede di Charcot, che possono passare inosservati.  La neuropatia periferica normalmente è causata dal diabete, ma può anche essere causata dal morbo di Parkinson, HIV, traumi alla colonna vertebrale, malattie reumatoidi, psoriasi oppure dall’abuso di alcol e di sostanze. La neuropatia periferica non provoca il piede di Charcot in tutti i casi, ma solo in alcuni. 

Si può prevenitre?

In caso di diabete è consigliabile farsi visitare regolarmente da un medico, ma per la cura dei propri piedi è anche opportuno fare visita ad un medico specializzato in problemi ai piedi oppure esperto di piede diabetico. I piedi vanno lavati regolarmente e controllati con attenzione, cercando eventuali segni del piede di Charcot, come il gonfiore, l’arrossamento e il calore al tatto. 

Trattamenti per il piede di Charcot

Il trattamento per il piede di Charcot mira alla rimozione dello stress dal piede interessato, alla prevenzione dello sviluppo ulteriore della condizione e, in alcuni casi, viene effettuato un intervento chirurgico per riparare le ossa colpite. 
Per cominciare, il peso viene mantenuto lontano dal piede per mezzo dell’applicazione di un gesso, che lo protegge e gli impedisce di muoversi troppo. Il gesso in genere va portato per diversi mesi, durante i quali è necessario utilizzare una sedia a rotelle o delle stampelle per muoversi. Lo specialista o il medico monitorerà i progressi fatti nel corso di questo periodo e cambierà il gesso, verificando che il gonfiore sia diminuito.  Una volta rimosso il gesso verranno consigliate delle calzature soggette a prescrizione, che si adatteranno perfettamente al piede in quanto saranno state create specificamente per il paziente. Ciò contribuirà ad alleggerire la pressione sul piede e a proteggerlo da eventuali altri problemi. Oltre alle calzature su prescrizione medica, in alcuni casi, i pazienti avranno bisogno di un tutore.  Nei casi in cui il piede di Charcot abbia causato delle deformità gravi è possibile che venga consigliato un’intervento chirurgico. Tale corso d’azione viene intrapreso solo nei casi in cui il piede risulti instabile e qualora il paziente non sia in grado di indossare le speciali scarpe soggette a prescrizione o i tutori. L’intervento chirurgico mira a riallineare le ossa e a rendere il piede più stabile, oltre a levigare le ossa appuntite che potrebbero causare piaghe in futuro. 

Quale tipo di specialista tratta il piede di Charcot?

In genere i medici specializzati nelle condizioni dei piedi trattano il piede di Charcot, come il chirurgo ortopedico specializzato in piedi e caviglie. 

Video collegati a Piede di Charcot


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies