Radioterapia

Specializzazione di Oncologia

Cos’è la radioterapia?

È un trattamento contro il cancro che impiega alte dosi di radiazioni per eliminare le cellule cancerose e ridurre i tumori.
Esistono due classi principali di radioterapia:

  • Radioterapia a fasci esterni: è un trattamento locale, cioè tratta una zona specifica del corpo.
  • Radioterapia interna: consiste in mettere la fonte di radiazione all’interno del corpo del paziente. Questa fonte di radiazione può essere solida o liquida; la radioterapia con fonte solida è denominata brachiterapia, mentre quella con fonte liquida radioterapia sistemica.

Perché si esegue?

Questo trattamento si usa per distruggere le cellule cancerose e rallentare la crescita del tumore, senza danneggiare il tessuto sano circostante. Più della metà delle persone malate di cancro ricevono un qualsiasi tipo di radioterapia, e in alcuni casi questo è l’unico trattamento necessario.
Esistono diverse applicazioni della radioterapia:

  • Prima della chirurgia, per ridurre le dimensioni di un tumore in modo che l’intervento sia più semplice.
  • Dopo la chirurgia o la chemioterapia, per evitare che il cancro torni a presentarsi.
  • Quando non è possibile eliminare il cancro, si può impiegare la radioterapia palliativa per ridurre la dimensione dei tumori e attenuare i sintomi.
  • In caso di tumor che non si possono rimuovere.

In cosa consiste?

Le radiazioni ad alte dosi sono in grado di distruggere le cellule cancerose o ritardare la loro crescita danneggiandone il DNA. Quando le cellule cancerose vengono danneggiate muoiono, si distruggono e vengono eliminate dal corpo. Il trattamento mediante radioterapia non elimina le cellule cancerose immediatamente; sono necessari vari giorni o settimane prima che inizi a fare effetto. Una volta che le cellule cancerose iniziano a morire, continuano a farlo per settimane o mesi dopo la fine del trattamento.
Per decidere il tipo di radioterapia è necessario valutare diversi fattori, come:

  • Il tipo di cancro
  • La dimensione e l’ubicazione del tumore
  • La vicinanza del tumore a tessuti normali sensibili alle radiazioni
  • Lo stato generale di salute del paziente e la sua età
  • L’anamnesi del paziente

Preparazione alla radioterapia?

È importante comunicare al paziente in cosa consiste il trattamento, quanto durerà (approssimativamente) e quando verrà eseguito. Devono anche essere valutati i possibili effetti collaterali.
Infine, il paziente deve essersi alimentato adeguatamente e deve informare l’équipe medica in merito ai farmaci o agli integratori che sta assumendo.

Recupero postintervento

Dopo il trattamento il paziente dovrà continuare a recarsi dal medico per valutare l’andamento del cancro. Gli verranno date delle indicazioni alimentari, che includono consumare frutta, verdura e cereali integrali. In definitiva, è importante seguire una dieta sana, dato che i pazienti sono più soggetti a sviluppare altri problemi medici.
Inoltre, è necessario seguire altre indicazioni come smettere di fumare, avere un peso sano, evitare o ridurre drasticamente il consumo di alcol e fare attività fisica.

Trattamenti alternativi

Esistono alternative alla radioterapia; talvolta, i trattamenti alternativi vengono impiegati in combinazione con la radioterapia o dopo che questa è stata conclusa. Alcune alternative sono:

Video collegati a Radioterapia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies