Vasectomia senza bisturi

Specializzazione di Andrologia

Cos’è la vasectomia senza bisturi?

La vasectomia senza bisturi o aghi è un intervento senza incisione chirurgica per la rimozione parziale dei dotti deferenti, che sono i tubi che trasportano gli spermatozoi fuori dai testicoli.
A differenza della vasectomia tradizionale, in cui si utilizza il bisturi, questa tecnica si serve di pinze da fissaggio, che provocano l’apertura della pelle separandone le fibre senza tagliarle. Il vantaggio è che i pazienti avvertono molto meno dolore e sanguinano di meno durante l’intervento e presentano anche meno ematomi, infezioni e altre possibili complicazioni post-operatorie. Inoltre, non praticando alcun taglio, non rimarrà nessuna cicatrice.

Perché viene effettuata?

La vasectomia è uno dei metodi contraccettivi più semplici ed efficaci. Si sottopongono a quest’intervento gli uomini che non desiderano avere figli e che vogliono un trattamento definitivo. La vasectomia senza bisturi viene eseguita per essere meno invasiva, con meno rischi e sanguinamenti, ma comunque efficace. È inoltre possibile evitare la puntura iniziale per l’anestesia locale, giacché essa può essere applicata tramite spray. La vasectomia è un contraccettivo definitivo per gli uomini sicuri di non voler più avere figli.

In cosa consiste?

La vasectomia senza bisturi consiste nell’impedire agli spermatozoi di spostarsi per i condotti deferenti. Si utilizzano delle pinze specifiche progettate per separare la pelle ed estrarre i suddetti condotti, di modo che la vasectomia venga effettuata nel modo meno traumatico possibile, senza tagli, come invece accade nella vasectomia tradizionale con il bisturi.

Preparazione alla vasectomia senza bisturi

Essendo un trattamento minimamente invasivo e senza anestesia totale, non richiede una preparazione specifica. Il paziente dovrà informare lo specialista circa i farmaci che assume, soprattutto gli anticoagulanti e quelli che controllano la pressione arteriosa.

Cure post-operatorie

Solitamente, il recupero post-vasectomia senza bisturi richiede alcuni giorni, durante i quali il paziente può avvertire fastidio e gonfiore allo scroto. Egli potrà tornare a lavoro tra 1 e 3 giorni dopo l’operazione, mentre per poter realizzare attività fisica e sport dovrà attendere qualche giorno in più. Il paziente può avere rapporti sessuali normalmente una settimana dopo l’intervento.

Alternative alla vasectomia senza bisturi

L’alternativa principale a quest’intervento è la vasectomia convenzionale, che viene eseguita con il bisturi e quindi praticando un taglio nei condotti deferenti. I risultati sono ugualmente efficaci, sebbene sia una tecnica che richiede l’impiego dei punti e che presenta un maggior rischio di sanguinamento e un post-operatorio più doloroso. Dall’altra parte, esistono altri metodi contraccettivi per evitare le gravidanze, come i preservativi, ma non sono trattamenti definitivi.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies