Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso.ContinuaPolitica dei cookies

 

Come si realizza il trapianto dei capelli

Redacción TopDoctors

alle ore 13:31h

Con la collaborazione del Dott. Alejandro Camps Fresneda di Barcelona.

La calvizie è molto diffusa, e colpisce specialmente quei soggetti i cui familiari soffrono del medesimo problema. Per i casi più gravi, secondo richiesta del paziente, è possibile porre rimedio al problema per via chirurgica. ce ne parla il nostro esperto in dermatologia

Perché effettuare un trapianto di capelli?

Il primo fattore da analizzare è il grado di calvizie che può colpire ogni persona, basandosi soprattutto sui fattori ereditari. La calvizie comune (alopecia androgenica) non colpisce solamente gli uomini, ma anche le donne, seppur in forma ridotta. È fondamentale intervenire non appena si manifesta il disturbo, e provare a prevenirlo ridurre gli effetti della patologia.

Il trattamento della calvizie può essere realizzato sia tramite trattamenti medici, almeno nelle fasi iniziali, sia con trattamenti complementari. Nei casi più importanti, i trattamenti complementari si eseguono tramite tecniche moderne come ad esempio per il trapianto dei capelli. 

Tecniche per il trapianto dei capelli

Oggi si dispone di tecniche innovative per conseguire efficaci trapianti di capelli, con risultati estetici eccellenti. Inoltre, il processo non implica successive complicazioni o fastidi nella vita professionale o sociale del paziente.
Per realizzare un trapianto di capelli è necessario impiantare la maggior quantità di capelli possibili nella zona interessata, conferendo naturalezza e densità al cuoio capelluto. In alcune occasioni sono richieste più di una sessione.
Le tecniche per realizzare il trapianto di capelli cambiano in funzione ai bisogni e alle richieste del paziente. Se il trapianto da effettuare prevede il trattamento di grandi superfici, la tecnica utilizzata è quella classica. Se invece la zona da trattare è ridotta, la tecnica usata si chiama FUE: mediante questa tecnica i capelli trapiantati sono di meno e non vengono lasciate cicatrici.

Il trapianto di capelli è doloroso?

Il trapianto di capelli non è doloroso, e viene realizzato tramite anestesia locale. Inoltre, come accennato prima, quest’operazione non non influisce sulla vita quotidiana del paziente.

Quali sono i risultati post-operatori del trapianto di capelli?

Il trapianto è garantito nel caso in cui il paziente che subisce l’operazione è un candidato ideale dopo approfondita analisi del medico. Ogni paziente è diverso e i risultati saranno diversi a seconda della zona dove si effettua il trapianto.

Articolo redatto con la collaborazione del Dott. Alejandro Camps Fresneda di Barcelona, specialista in Dermatologia .

Articoli collegati

PRENOTA ON-LINE

Possibilità di finanziamento