Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso.ContinuaPolitica dei cookies

 

Incontinenza urinaria: esiste una soluzione?

Redacción TopDoctors

alle ore 17:47h

Con la collaborazione del Dott. Jordi Antoni Vives di Barcelona.

L'incontinenza urinaria è la perdita di urina involontaria che colpisce molte persone e maggiormente le donne. Il nostro esperto in ginecologia e ostetricia spiega quali sono le soluzioni più efficaci per questo problema

Cos’è l’incontinenza urinaria?

L’incontinenza urinaria preoccupa molto quelli che ne soffrono e può presentarsi a qualsiasi età. È più frequente tra le donne, soprattutto in determinati periodi come dopo la menopausa, nel terzo trimestre di gravidanza, e nella fase post-parto. Si tratta di un problema che non solo provoca fastidi ma genera anche insicurezza, perdita di autostima e vergogna. Nonostante questo, bisogna ricordare che in molti casi esiste una soluzione adeguata al problema, che può essere superato con successo.

Quali sono i trattamenti più efficaci per risolvere l’incontinenza urinaria?

Esistono diversi trattamenti efficaci per combattere i tipi differenti di incontinenza urinaria, ma in generale è preferibile individualizzare ogni caso. Ciascun paziente richiederà trattamenti personalizzati a seconda del tipo di incontinenza. Possono essere trattamenti chirurgici (chirurgia contro l’incontinenza, bande di tensione libere, riparazione laparoscopica e vaginale, ecc.), conservativi (fisioterapia e riabilitazione, misure fisiche, biofeedback, coni, palline, ecc.) e farmacologici (farmaci). In alcuni casi è richiesta la combinazione di vari trattamenti per ottenere i risultati sperati. 

Come prevenire l’incontinenza urinaria

L’incontinenza urinaria può essere provocata da uno sforzo fisico, ovvero dopo un colpo di tosse, una risata intensa o grandi sforzi. Può essere prevenuta tramite processi di riabilitazione del pavimento pelvico, specialmente in caso di gravidanza e dopo il parto. Agire presto per prevenire questo disturbo è fondamentale per avere risultati migliori e il consiglio di uno specialista aiuterà a risolvere il problema.

Articolo redatto con la collaborazione del Dott. Jordi Antoni Vives di Barcelona, specialista in Ginecologia e Ostetricia.

Articoli collegati

PRENOTA ON-LINE

Possibilità di finanziamento