Endometriosi, una patologia silenziosa

Autore: Prof. Mario Malzoni
Pubblicato:
Editor: Giulia Boccoli

L’endometriosi è una patologia che presenta una incidenza elevata e che va trattata in centro specializzati: ne parla il Prof. Mario Malzoni, esperto in Ginecologia ad Avellino

 

Circa 3 milioni di giovani donne soffrono di endometriosi e non ne sono al corrente, difatti è ritenuta anche una patologia silenziosa poiché non sempre riconosciuta in tempo. 


Rappresenta una patologia invalidante poiché caratterizzata da una sintomatologia a volte molto forte, molto fastidiosa per le donne. La sintomatologia è caratterizzata da un forte dolore durante le mestruazioni, i rapporti sessuali, la defecazione e, a volte, la minzione. 

 

Ad oggi le cause della patologia sono ancora poco conosciute. Nonostante molte di queste donne possano presentare problemi di infertilità per l’endometriosi stessa, la gravidanza comunque può giocare un ruolo protettivo.

 

L’endometriosi è caratterizzata dall’anomala collazione dell’endometrio, tessuto generalmente posizionato nella cavità uterina, in un’altra regione della pelvi provocando anche disturbi all’interno degli organi adiacenti. 

 

Qualora la terapia farmacologica non fosse risolutiva, l’unica arma possibile è la terapia chirurgica (asportazione della malattia endometriosica), ancora di più la laparoscopia, tecnica mininvasiva e mirata.


Per questo motivo è indispensabile rivolgersi a centri specializzati dove la patologia viene trattata a livello multidisciplinare, dal punto di vista diagnostico e terapeutico. 

 

Prof. Mario Malzoni
Ginecologia e Ostetricia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies