La paradontite: quali sono i sintomi e come si risolve

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Un medico specializzato in Odontoiatria ci spiega cos'è la paradontite e quali sono i trattamenti migliori per curarla

 

 

Cos’è la paradontite e qual è la causa?

La paradontite è una delle cause più frequenti fra le persone, soprattutto a partire dai 35 anni. È un’infezione causata dai batteri che distruggono il supporto del dente, della gengiva e dell’osso. 

 

Quali sintomi presenta?

Il primo sintomo che presentano le persone affette da paradontite, è il sanguinamento delle gengive, o gengivite, quando si spazzolano i denti. Altri sintomi sono la mobilità dei denti, lo spostamento della gengiva verso l’alto o verso il basso, lasciando i denti più larghi, e questo può portare a conseguenze come, tra le altre, infiammazioni e alitosi.  

 

 

Come si cura la paradontite?

Il trattamento per la cura della paradontite si divide in tre fasi: una parte in cui si danno al paziente istruzioni per una buona igiene orale, nella seconda parte si rigenerano la gengiva e l’osso grazie a piccoli interventi chirurgici minimamente invasivi. La terza parte riguarda il mantenimento, assolutamente necessario.

 

La paradontite è contagiosa?

Non esiste una risposta definitiva a questa domanda. Alcuni studi dimostrano che dopo dieci anni circa di convivenza con il partner, alcuni batteri si trasmettono. La verità è che tutti abbiamo i batteri che causano la paradontite, anche se non tutti soffrono di questa patologia. La paradontite si sviluppa quando permettiamo che la placca batterica si accumuli (insieme alla presenza di fattori genetici) e generi l’infezione

 

Come posso mantenere le gengive sane dopo il trattamento?

Il trattamento per la paradontite non funziona senza mantenimento, per cui i pazienti che si sottopongono alle cure per questa patologia, devono sottoporsi a controlli ogni 4-6 mesi per il resto della loro vita. 

 

Articolo redatto con la collaborazione del Dott. José Nart Molina, specialista in Odontoiatria.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies