Eiaculazione ritardata

Specializzazione di Andrologia

Che cosa è l'eiaculazione ritardata?

L'eiaculazione ritardata o l'aneiaculazione è un ritardo o la totale mancanza di espulsione del seme. L'orgasmo è il culmine o climax dell'eccitazione sessuale, durante questa condizione aumenta la concentrazione di sangue nei genitali, i muscoli delle zone erogene si contraggono e avviene il rilascio della tensione sessuale. Nell'uomo di solito avviene così l'eiaculazione, ma a volte può accadere un'alterazione, cioè il ritardo o assenza totale dell'orgasmo a seguito di una normale fase di eccitazione sessuale. La forma clinica più comune di disturbo dell'orgasmo maschile è l'eiaculazione ritardata, e il più grave è l'aneiaculazione, ossia la totale assenza di espulsione di sperma. Questa disfunzione può apparire sia in rapporto sessuale col partner che durante la masturbazione.

I sintomi dell'eiaculazione ritardata

La caratteristica principale di questa anomalia è il ritardo o la mancanza di eiaculazione, sia in un rapporto sessuale che nella masturbazione. Gli uomini con un ritardo non sono in grado di eiaculare, oppure possono farlo sotto grande sforzo e dopo un rapporto che si prolunga anche per esempio per 30 o 45 minuti.

Le cause dell'eiaculazione ritardata

Le cause possono essere psicologiche o fisiche. Le motivazioni psicologiche possono essere correlate a una educazione che suscita sensi di colpa nella persona, la quale vede il sesso come qualcosa di negativo. Anche un'esperienza traumatica legata al sesso o la mancanza di attrazione per un partner possono essere cause di un'eiaculazione ritardata. Le cause fisiche dell'eiaculazione ritardata sono meno frequenti e di solito si devono al blocco dei dotti attraverso cui passa lo sperma, all'uso di alcuni farmaci, a carenza di testosterone, a postumi di incidenti cardiovascolari o danni ai nervi del midollo spinale.

La prevenzione dell'eiaculazione ritardata

Una salute sessuale sana è importante per evitare l'eiaculazione ritardata o l'aneiaculazione. L'uomo deve evitare di sentirsi sotto pressione, per il partner sessuale e per se stesso, dal momento che questa pressione aggrava il problema.

Il trattamento della eiaculazione ritardata

Nel caso in cui non si sia mai raggiunta un'eiaculazione è necessario andare dallo specialista urologo perché il problema potrebbe derivare da qualche causa fisica. In caso si abbiano problemi di eiaculazione per un periodo prolungato nel tempo, la parte interessata deve consultare uno psicologo specializzato nel trattare problematiche legate all'eiaculazione. Il trattamento psicologico per questi problemi di solito dura tra le 12 e le 18 sessioni, e in molti casi la terapia include anche la partner. La base della terapia psicologica consiste nell'aiutare il paziente a provare piacere durante il sesso senza sentirsi sotto pressione.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies