Scintigrafia

Specializzazione di Endocrinologia e Malattie Del Metabolismo

Che cos’è la scintigrafia?

La scintigrafia è una tecnica di diagnostica per immagini che costituisce la base della medicina nucleare. Utilizza delle speciali telecamere in grado di rilevare i raggi gamma allo scopo di acquisire immagini  dell’interno del corpo del paziente seguendo i materiali radioattivi somministrati dal medico mentre questi circolano nel corpo.

In cosa consiste la scintigrafia?

I materiali radioattivi vengono somministrati al paziente in piccole dosi allo scopo di non provocare danni. Tali radiotraccianti emettono radiazione gamma. La scintigrafia consiste nell’impiego di telecamere sensibili ai raggi gamma per rilevare i radiotraccianti e per creare immagini dell’interno del paziente. Le immagini sono conosciute con il nome di scintigrafie.

Perché si esegue?

La scintigrafia è una parte fondamentale della medicina nucleare. Può essere utilizzata per diagnosticare varie condizioni e per esaminare la struttura e la funzione di molte parti del corpo, tra cui il cuore, il cervello, i polmoni e i reni. Può essere utilizzata per valutare se gli organi o i tessuti del paziente siano abbastanza sani per essere sottoporsi a una determinata operazione o per valutare se ne richiedano una.

Uno degli impieghi principali è quello di individuare i tumori e di valutarne lo stadio e l’estensione. Viene inoltre utilizzata per valutare i problemi alla tiroide e alle ossa.

Preparazione per la scintigrafia

A causa delle radiazioni è essenziale informare il medico qualora esista la possibilità di essere incinte. È inoltre necessario informarlo circa eventuali allergie o condizioni mediche preesistenti.

Prima della scansione è necessario rimuovere tutti i gioielli: ancora meglio lasciandoli a casa.

Alcune scansioni potrebbero richiedere di seguire delle istruzioni rigorose da parte del medico in fatto di assunzione di cibo e liquidi nelle 24 ore che precedono l’esame.

Cosa si prova durante l’esame?

Benché di solito la procedura sia indolore, completare la procedura diagnostica può richiedere molto tempo, a seconda della parte del corpo da sottoporre a scansione, della condizione che viene scansionata e del tipo di radiotracciante utilizzato. Alcune scansioni possono essere completate in pochi secondi, mentre altre richiedono ore ed alcuni esami potrebbero richiedere la ripetizione delle scansioni nel corso di alcuni giorni.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies