Bambini, attività fisica e alimentazione

Autore: Dott.ssa Cinzia Salani
Pubblicato:
Editor: Antonietta Rizzotti

L’attività fisica durante l’infanzia è di fondamentale importanza al fine di ridurre la sedentarietà e mantenere un giusto peso corporeo. Due condizioni altamente a rischio a causa della scarsa attività fisica, oggi sempre meno frequente nello stile di vita dei bambini. Lo spiega la Dott.ssa Cinzia Salani, esperta in Dietologia a Genova ed autrice del libro “Il bambino in età scolare: consigli per una sana alimentazione e uno stile di vita” patrocinato dall’ALS3 Genovese, gli Istituti Comprensivi dei Comuni di Arenzano e Cogoleto, la Coop Liguria e l’Uisp.

Attività ludiche nella società moderna

Nella società in cui viviamo è necessario motivare ed educare i bambini fin da piccoli, attraverso il gioco, per sviluppare in loro la tendenza ad avere e a desiderare una vita attiva anche in futuro.

Il modello di vita della società moderna, che si differenzia molto rispetto al precedente, è caratterizzato da genitori che trascorrono gran parte della giornata fuori casa e da bambini che sempre meno sfruttano il tempo libero con i loro coetanei.
Rispetto al passato, l’attività ludica si è ridotta o ancor meglio si limita a modelli di gioco molto statici e poco motivanti, rappresentati da videogame, computer e televisione.

Le attività ludiche vere e proprie, invece, consentono al bambino di poter sviluppare la sfera motoria, cognitiva e relazionale.

Per questo motivo, il ruolo di promuovere l’attività fisica per il bambino viene assegnato alla scuola, che dovrebbe privilegiare le attività di gioco coinvolgendo tutti gli alunni, al fine di prevenire quelle forme di disagio giovanile e l’incapacità di relazionarsi con gli altri:

  • Mancanza di motivazione
  • Incapacità di accettare la propria immagine
  • Essere timorosi nei confronti dei coetanei
  • Paura di non saper rispondere alle aspettative degli adulti

Il ruolo dei genitori in questo contesto diventa di fondamentale importanza nella stimolazione ad uno stile di vita attivo nei confronti del bambino, nell’organizzare, quando possibile, delle attività che possano coinvolgere tutta la famiglia.

Quali sono i consigli per ridurre la sedentarietà nel bambino e per mantenere un peso adeguato?

È possibile apportare dei benefici nella salute del bambino eliminando o limitando alcune attività che potrebbero influire sull’aumento di peso e sul desiderare sempre più uno stile sedentario:

  • Evitare di stare troppo tempo davanti alla TV o ai videogiochi;
  • Limitare il consumo di alimenti davanti alla TV;
  • Limitare le occasioni di alimentazione eccessiva ed incontrollata;
  • Assecondare le preferenze del bambino nella scelta del tipo di attività sportiva
  • Sostituire gli alimenti, facilmente reperibili dal bambino, con cibi più adeguati (acqua, frutta, fette biscottate, yogurt);
  • Passeggiare all’aperto o fare un giro in bicicletta;
  • Spronare il bambino a camminare e a fare le scale invece che farsi trasportare dall’ascensore;
  • Programmare un giorno della settimana in cui fare esercizio fisico.

Dott.ssa Cinzia Salani
Dietologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies