Otoplastica

Che cosa è l'otoplastica?

L'otoplastica è l'intervento di chirurgia facciale che mira a correggere e rimodellare le orecchie prominenti, migliorando la loro proporzione e posizione.

L'intervento mira al riposizionamento delle orecchie sporgenti che sono troppo distanti dal cranio, alla riduzione della loro dimensione, se sono eccessivamente grandi, arimodellare il lobo pendente o ricreare la piega esterna se necessario. A seconda dell'età del paziente, l'intervento può essere eseguito in anestesia generale o locale.

orecchio di un bambino

Perché viene eseguito?

L'otoplastica aiuta a far fronte alla timidezza e all'imbarazzo causati al paziente dal fatto di avere una forma insolita nelle orecchie.

Nei bambini l'intervento chirurgico può essere eseguito a partire dai cinque o sei anni, quando la crescita delle orecchie è quasi ultimata.

In che consiste?

Di solito l'intervento consiste nel praticare una piccola incisione dietro l'orecchio per rimodellare la cartilagine e ripiegarla nelle aree dove è opportuno. In questo modo è possibile ricostituire un orecchio in maniera naturale e la cicatrice rimane nascosta nella parte posteriore.

Preparazione per l'otoplastica

Prima di sottoporsi a un'otoplastica, le donne devono confermare al proprio chirurgo se sono o potrebbero essere incinte.

Durante la settimana precedente alla chirurgia, il paziente potrebbe avere bisogno di prendere diluenti del sangue per rallentare la coagulazione. Inoltre, deve specificare al medico se nei giorni che precedono l'intervento ha la febbre, l'herpes o qualsiasi altra malattia.

Il giorno dell'intervento il paziente deve essere a digiuno.

Cura dopo l'intervento

Dopo l'intervento, le orecchie rimangono coperte da un bendaggio, che è rimosso nel giro di qualche giorno. Occorre portare una fasciatura leggera o una benda per due o tre settimane per aiutare la zona a guarire.

02-11-2023
Top Doctors

Otoplastica

Prof. Paolo Persichetti - Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva

Creato il: 13-11-2012

Editato il: 02-11-2023

Editor: Sharon Campolongo

Che cosa è l'otoplastica?

L'otoplastica è l'intervento di chirurgia facciale che mira a correggere e rimodellare le orecchie prominenti, migliorando la loro proporzione e posizione.

L'intervento mira al riposizionamento delle orecchie sporgenti che sono troppo distanti dal cranio, alla riduzione della loro dimensione, se sono eccessivamente grandi, arimodellare il lobo pendente o ricreare la piega esterna se necessario. A seconda dell'età del paziente, l'intervento può essere eseguito in anestesia generale o locale.

orecchio di un bambino

Perché viene eseguito?

L'otoplastica aiuta a far fronte alla timidezza e all'imbarazzo causati al paziente dal fatto di avere una forma insolita nelle orecchie.

Nei bambini l'intervento chirurgico può essere eseguito a partire dai cinque o sei anni, quando la crescita delle orecchie è quasi ultimata.

In che consiste?

Di solito l'intervento consiste nel praticare una piccola incisione dietro l'orecchio per rimodellare la cartilagine e ripiegarla nelle aree dove è opportuno. In questo modo è possibile ricostituire un orecchio in maniera naturale e la cicatrice rimane nascosta nella parte posteriore.

Preparazione per l'otoplastica

Prima di sottoporsi a un'otoplastica, le donne devono confermare al proprio chirurgo se sono o potrebbero essere incinte.

Durante la settimana precedente alla chirurgia, il paziente potrebbe avere bisogno di prendere diluenti del sangue per rallentare la coagulazione. Inoltre, deve specificare al medico se nei giorni che precedono l'intervento ha la febbre, l'herpes o qualsiasi altra malattia.

Il giorno dell'intervento il paziente deve essere a digiuno.

Cura dopo l'intervento

Dopo l'intervento, le orecchie rimangono coperte da un bendaggio, che è rimosso nel giro di qualche giorno. Occorre portare una fasciatura leggera o una benda per due o tre settimane per aiutare la zona a guarire.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.